1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Contenuti della pagina
testata per la stampa della pagina
Menu principale

Contenuti della pagina

TPL: il Consiglio comunale approva l'intesa con la Regione Toscana

Approvata dal Consiglio comunale l'intesa tra il Comune di Lucca e la Regione Toscana Trasporto Pubblico Locale e i conseguenti impegni finanziari. Questo in attuazione della procedura prevista dalla Legge Regionale che individua nella Regione Toscana completati i principali adempimenti per poter espletare la gara unica regionale per l'affidamento dei servizi per un periodo di 9 anni. 
In Consiglio quindi vi è stata la presa d'atto di un accordo preso e firmato in sede di Conferenza permanente sul TPL regionale in cui si prevedono gli impegni di contribuzione degli enti locali alla spesa regionale che la gara per il gestore unico comporterà. 
Per 9 anni il Comune di Lucca investirà annualmente 1 milione e 600 mila euro comprensivo di Iva. La quota della Regione Toscana si attesta a 3 milioni e 200 mila euro. Con la somma complessiva sarà possibile realizzare una rete di Trasporto Pubblico Locale di 2 milioni di chilometri/anno. 
Nell'intesa sono previste anche le linee di indirizzo per il piano tariffario che prevede, tra le altre cose, l'introduzione di un biglietto unico. La riforma infatti punta alla possibilità di istituire un tipo di biglietto valevole per più mezzi di trasporto, ad esempio bus e treno. Del documento approvato in consiglio fanno parte anche gli indirizzi per la costituzione delle tariffe. Viene prevista l'introduzione di agevolazioni per studenti e categorie deboli. 
"La situazione della finanza pubblica ha comportato tagli per 50 milioni di euro al Trasporto Pubblico locale - spiega l'assessore alla Mobilità Francesca Pienotti -  la Regione tramite il nuovo modello di affidamento unico sta cercando di conseguire economie di scala e di razionalizzare le risorse disponibili. Se non ci unissimo al processo di preparazione della gara unica regionale, verremmo penalizzati con una riduzione delle già scarse risorse che la Regione mette a disposizione dei comuni capoluogo".
Al termine della seduta approvato anche un Ordine del Giorno presentato dalla Consigliera Beatrice Piantini tendente ad evidenziare la necessità di effettuare scelte mirate ad una progressiva e costante riduzione dell'uso del mezzo privato. Si impegna quindi la Giunta a avviare un percorso partecipativo indirizzato all'individuazione di una nuova utenza e alla creazione di un servizio rispondente alle reali necessità dei cittadini e delle cittadine del Comune. 
Il Consiglio comunale ha inoltre individuato il nuovo componente del Collegio dei Revisori dei Conti in sostituzione di un membro dimissionario. Si tratta di Maria Simona Deghelli, laureata in Economia e Commercio presso l'Università di Pisa, abilitata definitivamente alla professione di Dottore Commercialista nel 1996, iscritta all'Albo dei Revisori Contabili e all'Albo dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Lucca.

 
 

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©

Ultimo aggiornamento: Mercoledì, 21 Maggio 2014, alle ore 11:31