1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Contenuti della pagina
testata per la stampa della pagina

Contenuti della pagina

Allacciamento alla pubblica fognatura

 
breve descrizione del procedimento con indicazione di tutti i riferimenti normativi utili
Il procedimento inizia con:
Esposto da parte di cittadini che segnalano sversamento di liquami in fosse di scolo meteoriche;
Segnalazione da parte del gestore di fognatura pubblica (Geal);
Accertamenti del tecnico dell'Ufficio;
Altre segnalazioni da parte di Ufficio Strade e/o Polizia Municipale.
Verificato che il fabbricato si trova in obbligo di allaccio alla fognatura pubblica, l'Ufficio predispone apposita ordinanza dirigenziale con la quale si intima al proprietario di provvedere ad allacciare al collettore pubblico gli scarichi reflui prodotti dall'immobile in questione.
 
Normativa:
D. Lgs. 152/2006
vai al sito Normattiva

L.R. 20/2006
Regolamento di attuazione D.P.G.R.T. N.46/r DEL 8.9.2008
vai al sito regionale

Regolamento Comunale per la gestione dei servizi di fognatura e di depurazione
vai ai Regolamenti del Comune di Lucca
responsabile del procedimento e recapiti
Ilaria Nardi
Tel. 0583/442458
Fax 0583/442402
email: inardi@comune.lucca.it
ove diverso, il soggetto competente all'adozione del provvedimento finale e recapiti
Il Dirigente
referenti e modalità con le quali gli interessati possono ottenere le informazioni relative ai procedimenti in corso che li riguardino
Oliviero Pardini
Tel 0583/442419
fax 0583/442402
email: opardini@comune.lucca.it
termine fissato in sede di disciplina normativa del procedimento per la conclusione con l'adozione di un provvedimento espresso
30 giorni

L'Ordinanza prescrive:
di presentare domanda di allacciamento alla Geal entro 15 gg. dalla notifica;
il pagamento, entro 15 giorni dal ricevimento del preventivo, dell'importo di spesa delle opere da eseguirsi su viabilità pubblica nello stesso indicato;
completamento dei lavori di allacciamento entro 60 gg. dall'esecuzione dell'attraversamento stradale a cura del gestore.
Nel caso in cui il destinatario dell'ordinanza non sia in grado di terminare i lavori prescritti entro il termine assegnato, per motivi imputabili a vari fattori: economici, ritardi da parte della Ditta incaricata per l'espletamento dei lavori interni, avversità atmosferiche ecc., può richiedere una proroga presentando apposita richiesta scritta in bollo, adeguatamente motivata e corredata del pagamento dei diritti dovuti secondo le vigenti tabelle(€ 30).
 
Alla scadenza dei termini viene effettuato un successivo sopralluogo da parte del personale tecnico al fine di verificare l'ottemperanza a quanto prescritto.
atto conclusivo
Ordinanza
procedimenti per i quali il provvedimento dell'amministrazione può essere sostituito da una dichiarazione dell'interessato ovvero il procedimento può concludersi con il silenzio-assenso dell'amministrazione
non previsti
atti e documenti da allegare all'istanza e modulistica
non previsti
ufficio a cui presentare l'istanza
non previsto
strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale, riconosciuti dalla legge in favore dell'interessato, nel corso del procedimento nei confronti del provvedimento finale ovvero nei casi di adozione del provvedimento oltre il termine predeterminato per la sua conclusione e i modi per attivarli
vai alla pagina "Diritti e tutela dei cittadini"
 
Nei confronti del provvedimento finale:
ricorso al TAR entro 60 gg.;
ricorso al Presidente della Repubblica entro 120 gg..
link di accesso al servizio on line
non previsto
eventuale spesa prevista
non prevista
modalità per l'effettuazione dei pagamenti
non prevista
nome del soggetto a cui è attribuito, in caso di inerzia, il potere sostitutivo, nonchè modalità per attivare tale potere
Segretario Generale
rpct@comune.lucca.it
risultati delle indagini di customer satisfaction condotte sulla qualità dei servizi erogati attraverso diversi canali, con il relativo andamento
in corso di aggiornamento
risultati del monitoraggio periodico concernente il rispetto dei tempi procedimentali
in corso di aggiornamento

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©

Ultimo aggiornamento: Martedì, 07 Novembre 2017, alle ore 14:57