1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Contenuti della pagina
testata per la stampa della pagina

Contenuti della pagina

Centro Studi Giacomo Puccini

La biblioteca del Centro studi Giacomo Puccini è aperta a studiosi e appassionati.
Contiene pressoché tutte le pubblicazioni su Puccini prodotte nel mondo, un'ampia serie di titoli sul contesto storico e artistico generale e riviste letterarie e musicali d'epoca. Si segnalano il Dizionario biografico degli italiani, il Grande dizionario della lingua italiana, il Dizionario universale dei musicisti (Schmidl), The new Grove Dictionary of Music and Musicians e il facsimile a colori della partitura autografa della Tosca. La base della raccolta è costituita dagli oltre 1000 volumi concessi da un collezionista privato, incrementati negli anni con titoli fuori catalogo procurati sul mercato antiquario, con le nuove pubblicazioni inerenti Giacomo Puccini e il teatro in musica e con le donazioni di enti, archivi privati e biblioteche con cui il Centro collabora. Nel 2008 è stata acquisita la biblioteca personale di Julian Budden, presidente del Centro dal 1996 al 2007.

Recentemente sono inoltre stati acquisiti tre importanti fondi:

 
  • Fondo Magri, lascito di Giorgio Magri, autore di importanti pubblicazioni su Giacomo Puccini che alla sua morte ha voluto che tutto il materiale raccolto durante le sue ricerche ( rassegna stampa dal 1935 al 2002, iconografia pucciniana e oltre 70 tra volumi e riviste) fosse donato al Centro studi.
  • Fondo Van Rij, lo scrittore Jan Van Rij, autore di un volume dedicato a Madama Butterfly ha donato alla Biblioteca tutto il materiale raccolto per la redazione del libro (rassegna stampa, copie di documenti, pubblicazioni, etc).
  • Fondo Petrucci, Ilaria Petrucci, appassionata pianista, ha donato un cospicuo numero di spartiti d'epoca di composizioni di Beethoven, Schumann, Mendelssohn, Grieg, Tchaikovsky, e riduzioni per piano di opere di Wagner fino ad arrivare a Gershwin e al Ragtime. Del fondo fa parte anche una serie di pezzi estratti da musical e di colonne sonore di film americani degli anni '20 e '30. La donazione comprende anche un pianoforte verticale marca J. Schiller, che il Centro studi ha provveduto ha restaurare.
 

La biblioteca aderisce al Polo Rete Bibliotecaria Lucchese tramite il Comune e la Biblioteca Statale di Lucca, e al Sistema Bibliotecario Nazionale.

Sezione multimediale

La discoteca del Centro, più esattamente il patrimonio di fonti sonore, è costituito da un fondo di  100 dischi (78/33 giri) con incisioni storiche, da circa 130 registrazioni sonore su CD e da 40 registrazioni audio/video su DVD di musiche di Giacomo Puccini e altri compositori.
Il Centro studi dispone di un archivio costituito dalla riproduzione (cartacea o digitale) di circa 5000 documenti. Nello specifico si tratta di lettere del compositore, lettere a lui indirizzate, fonti musicali autografe, fotografie e autografi musicali con dedica, abbozzi dei libretti, bozzetti, figurini, foto di scena, cartoline con soggetti pucciniani.

Si segnalano in particolare le riproduzioni delle lettere di Puccini conservate nel Fondo Illica della Biblioteca Comunale Passerini-Landi di Piacenza e di tutta la documentazione pucciniana (lettere e abbozzi dei libretti) conservata a Casa Giacosa dagli eredi di Giuseppe Giacosa.

Sezione Servizi

- Informazioni e reference 
- Accesso a internet gratuito
- Sala conferenze con attrezzatura audio video

Il Centro Studi Giacomo Puccini si trova presso la Casermetta San Colombano, Baluardo San Colombano, Mura Urbane Lucca
Telefono 0583 469225 - Fax  0583 471105
E-mail biblioteca@puccini.it Sito Web: www.puccini.it

Orario:
dal lunedì al venerdì: mattino 10.00-13.00, pomeriggio 15.00-17.30

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©

Ultimo aggiornamento: Venerdì, 17 Ottobre 2014, alle ore 12:54