1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Contenuti della pagina
testata per la stampa della pagina
Menu principale

Contenuti della pagina

Si avvia alla conclusione il Consiglio mondiale delle federazioni e club Unesco

 


Mentre ci si avvia alla conclusione dell'Executive Board dell'Unesco, i lavori della quarta giornata (11 marzo) si sono tenuti a Firenze dove i delegati hanno stilato un documento di proposta per l'istituzione della giornata mondiale UNESCO per un'etica globale. Il vertice in corso in questi giorni a Lucca e Firenze, infatti, trae spunto dall'appello di UNESCO per la nascita di un nuovo Umanesimo come antidoto all'attuale crisi di civiltà. E la scelta dell'Italia, e della Toscana in particolare, quale sede dell'evento è legata all'immagine del nostro Paese come culla di valori universali trasmessi e diffusi dall'arte e dalla musica. 
 
Il documento si basa, in parte, anche sulle conclusioni del convegno "Il linguaggio universale dell'arte per un'etica globale" che si è tenuto a Lucca sabato pomeriggio e per il quale il Capo dello Stato ha concesso l'Alto patronato della Presidenza della Repubblica, come ricordato dal Prefetto di Lucca, Giovanna Cagliostro nel suo intervento di saluto. Il convegno ha portato i delegati presenti a farsi carico di un'azione di sensibilizzazione rivolta sia alle istituzioni pubbliche che alle realtà private più influenti dei loro Paesi. 
 
Domani (12 marzo) i delegati saranno di nuovo a Lucca per la chiusura dei lavori dell'Executive Board e la lettura della dichiarazione finale dei lavori del Consiglio (previsto intorno alle ore 11 in Sala Ademollo).
 
Alle 18:30 i rappresentanti dei 28 Paesi presenti si recheranno al Teatro del Giglio per la Cerimonia di chiusura del consiglio e dove andrà in scena la pantomima di Francesco Xaverio Geminiani "La foresta incantata" realizzata dall'Associazione Musicale Lucchese, dalla compagnia Aldes di Roberto Castello e dall'Istituto L. Boccherini. Si tratta della replica dello spettacolo di musica e danza che, nel novembre scorso, ha riscosso un grande successo in occasione della messa in scena per il 250° anniversario della morte del compositore lucchese.   
 
Il Consiglio Mondiale della World Federation of Unesco Clubs, Centres and Association di fatto si chiude domani sera alle 22, a Palazzo Ducale, con il concerto organizzato dall'associazione Cluster con musiche di autori lucchesi contemporanei quali Gaetano Giani Luporini, Francesco Cipriano, Girolamo Deraco, Saverio Rapezzi e Stefano Giannotti.

 

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©

Ultimo aggiornamento: Mercoledì, 21 Maggio 2014, alle ore 11:31