1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Contenuti della pagina
testata per la stampa della pagina

Contenuti della pagina

COSAP

In evidenza

18.01.2016
Il servizio suolo pubblico delle U.O. 1.2 è aperto al pubblico esclusivamente con orario 8:45 - 13:15 dal lunedì al venerdì, martedì e giovedì pomeriggio chiuso.

tavoli all'aperto

CANONE DI SUOLO PUBBLICO (COSAP)

Sono soggette al canone di suolo pubblico tutte le occupazioni realizzate nelle strade, nei corsi, nelle piazze, nei mercati non attrezzati e comunque su suolo del demanio o del patrimonio indisponibile dell'amministrazione, nonché le occupazioni realizzate su aree private soggette a servitù di pubblico passaggio definite dal regolamento come concessioni permanenti o temporanee.
Per occupazioni temporanee s'intendono quelle di durata inferiore all'anno.
Per occupazioni permanenti quelle di durata pari o superiore all'anno.
Sono soggette al pagamento del canone anche le occupazioni permanenti e temporanee degli spazi soprastanti e sottostanti il suolo pubblico. 
 

 

Soggetti tenuti al pagamento del canone

E' obbligato al pagamento del canone, il titolare dell'atto di concessione e, in mancanza, l'occupante di fatto, anche abusivo.

 

Determinazione del canone

Il canone è commisurato alla superficie occupata espressa in metri quadrati o lineari.

Per le occupazioni temporanea e/o permanenti: l'importo del canone per ciascun giorno o anno solare è determinato dalla tariffa di base (allegato F tariffa COSAP 2018) x coefficiente di valutazione economica (art. 26 Regolamento COSAP Delibera C.c. n°36 del 12.04.2017e n°132 del 30.10.2017 ) x  superficie occupata.


Per le occupazioni temporanee di durata inferiore al giorno si applica comunque la tariffa giornaliera.

Le occupazioni del sottosuolo e del soprasuolo pubblico, comprese le tende degli esercizi pubblici e commerciali, sono calcolate in base alle dimensioni in metri quadrati della loro proiezione a terra.

 

Modalità di richiesta

La domanda di suolo pubblico deve essere presentata in bollo, almeno 30 giorni prima rispetto alla data  prevista per l'inizio dell'occupazione, all'Ufficio Protocollo in Corte Orlandini n. 3 (consulta gli orari di apertura)
o via pec all'indirizzo mail; comune.lucca@postacert.toscana.it


Per la domanda diprorogadella concessione

Con l'art. 16 del Regolamento Cosap, l’Amministrazione, su richiesta dell’interessato - che deve pervenire inderogabilmente
almeno 15 giorni prima della scadenza del titolo - può accordare una proroga delle
concessioni per il periodo massimo di trenta giorni purché l’occupazione ulteriore sia
compatibile con altre richieste già presentate.


Per le occupazioni d'urgenza.

Con l'art. 17 del Regolamento Cosap, l’Amministrazione ha stabilito;

  1. In caso di emergenza o di obiettiva necessità, l’occupazione del suolo pubblico può essere effettuata in assenza del titolo, purché ne sia data immediata e documentata comunicazione all’Amministrazione e sia comunque attivata dall’interessato, contestualmenteall’occupazione, la regolare procedura per il rilascio del provvedimento amministrativo.
  2. La mancata comunicazione o l’accertata inesistenza delle condizioni che hanno determinato l’occupazione d’urgenza danno luogo all’applicazione della sanzione prevista per le occupazioni abusive.
 

l pagamenti che riguardano il canone di suolo pubblico (COSAP) possono essere effettuati utilizzando l'IBAN seguente: IT 48 A 07601 13700 000012478558 o mediante bollettino Postale sul c/c n°12478558 intestato a Comune di Lucca - Servizio Tesoreria - C.O.S.A.P.

 

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©

Ultimo aggiornamento: Giovedì, 15 Marzo 2018, alle ore 9:38