1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Contenuti della pagina
testata per la stampa della pagina

Contenuti della pagina

COSAP

In evidenza

18.01.2016
Il servizio suolo pubblico delle U.O. 1.2 è aperto al pubblico esclusivamente con orario 8:45 - 13:15 dal lunedì al venerdì, martedì e giovedì pomeriggio chiuso.

tavoli all'aperto

CANONE DI SUOLO PUBBLICO (COSAP)

Sono soggette al canone di suolo pubblico tutte le occupazioni realizzate nelle strade, nei corsi, nelle piazze, nei mercati non attrezzati e comunque su suolo del demanio o del patrimonio indisponibile dell'amministrazione, nonché le occupazioni realizzate su aree private soggette a servitù di pubblico passaggio definite dal regolamento come concessioni permanenti o temporanee.
Per occupazioni temporanee s'intendono quelle di durata inferiore all'anno.
Per occupazioni permanenti quelle di durata pari o superiore all'anno.
Sono soggette al pagamento del canone anche le occupazioni permanenti e temporanee degli spazi soprastanti e sottostanti il suolo pubblico. 
 

 

Soggetti tenuti al pagamento del canone

E' obbligato al pagamento del canone, il titolare dell'atto di concessione e, in mancanza, l'occupante di fatto, anche abusivo.

 

Determinazione del canone

Il canone è commisurato alla superficie occupata espressa in metri quadrati o lineari.

Per le occupazioni permanenti: l'importo del canone per ciascun anno solare è determinato dalla tariffa di base (ex art. 20 del Regolamento Cosap) x coefficiente di valutazione economica (art. 21 Regolamento Cosap) x  superficie occupata.


Per le occupazioni temporanee: l'importo del canone è determinato dalla tariffa di base (ex art. 20 del Regolamento Cosap) x coefficiente di valutazione economica (art. 21 Regolamento Cosap) x  superficie occupata x il numero dei giorni di occupazione.
 
Per le occupazioni temporanee di durata inferiore al giorno si applica comunque la tariffa giornaliera.

Le occupazioni del sottosuolo e del soprasuolo pubblico, comprese le tende degli esercizi pubblici e commerciali, sono calcolate in base alle dimensioni in metri quadrati della loro proiezione a terra.

 

Modalità di richiesta

La domanda di suolo pubblico deve essere presentata, almeno 30 giorni prima rispetto alla data  prevista per l'inizio dell'occupazione, all'Ufficio Protocollo in Corte Orlandini n. 3.

La domanda di proroga deve essere presentata almeno un mese prima della scadenza, se occupazioni permanenti, almeno 15 giorni prima, se temporanee (il temine è ridotto ad almeno 5 giorni prima della scadenza se occupazioni edili). La proroga deve avere le stesse caratteristiche della precedente concessione e non deve prevedere alcuna interruzione rispetto all'occupazione già autorizzata.

La domanda deve essere corredata di:

  1. n. 2 marche da bollo da 16,00 euro cadauna ( una marca deve essere apposta sulla domanda all'atto della presentazione, l'altra sulla concessione al momento del ritiro);
  2. ricevuta del pagamento dei diritti di istruttoria e di sopralluogo pari a 26,50 euro. Il versamento dovrà essere effettuato mediante bollettino postale c/c n. 12478558 intestato a Comune di Lucca - Servizio Tesoreria - C.O.S.A.P.;
  3. nel caso di occupazioni per attività edilizia, mediante ponteggi, cantieri e simili il pagamento del contributo è pari a 62,50 euro;
  4. in caso di occupazioni di urgenza, da realizzarsi nelle 48 ore successive alla presentazione della domanda, è previsto un contributo aggiuntivo di 33,50 euro;
  5. planimetria di zona in scala 1:500 o 1:1000 dalla quale risulti evidenziato il luogo dell'occupazione, datata e sottoscritta;
  6. planimetria di zona in scala 1:20 o 1:50 o 1:100 datata e sottoscritta, con indicazione delle distanze dai fabbricati, dalle occupazioni e dagli arredi pubblici (lampioni, cestini porta rifiuti ecc..), e con indicazione dell'occupazione espressa in metri quadrati o lineari.
 

l pagamenti che riguardano il canone di suolo pubblico (COSAP) possono essere effettuati anche utilizzando l'IBAN seguente: IT 48 A 07601 13700 000012478558.

 

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©

Ultimo aggiornamento: Lunedì, 18 Gennaio 2016, alle ore 11:32