1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Contenuti della pagina
testata per la stampa della pagina
Menu principale

Contenuti della pagina

LUCCA, MOBILITÀ E INFRASTRUTTURE: DAL GOVERNO 80 MILIONI DI EURO

LUCCA, MOBILITÀ E INFRASTRUTTURE: DAL GOVERNO 80 MILIONI DI EURO

Il sindaco Alessandro Tambellini e l'assessore all'Urbanistica Serena Mammini si sono recati oggi a Firenze per incontrare il ministro delle Infrastrutture e Trasporti Maurizio Lupi. All'incontro, coordinato dal Presidente della Regione Enrico Rossi, erano presenti diversi amministratori toscani.

Sono state sottoposte al ministro varie questioni: tra le più urgenti su base regionale, il progetto relativo al piano di ammodernamento della mobilità e delle infrastrutture toscane che comprende la circonvallazione lucchese.

"Il ministro delle Infrastrutture e Trasporti - spiega il Sindaco - ha assicurato che per gli interventi sul territorio di Lucca, il Governo metterà a disposizione 80 milioni di euro che si andranno a sommare ai 20 milioni di euro che la Regione Toscana ha già impegnato per la realizzazione del Ponte sul Serchio e delle relative  opere compensative.

Il Ministro Lupi ha voluto precisare con forza che i fondi statali sono certi e che al momento il primo lotto di lavori sulla circonvallazione lucchese è l'unica opera finanziata tra gli interventi regionali più urgenti. La condizione necessaria posta dal Governo è che le opere siano progettate e realizzate con procedure certe e tempi certi. In questo caso, la prima fase dei lavori potrà essere conclusa entro il 2016. Il Governo ha fatto la sua parte ora sta agli amministratori e le strutture locali fare la loro, con senso di responsabilità, per il raggiungimento dell'obiettivo. Se questo non accadrà il Governo si troverà costretto a dirottare il finanziamento su altre opere altrettanto urgenti".

"Notizie rassicuranti - conclude il sindaco Tambellini -  sono arrivate anche sul piano del trasporto su ferro. Il Ministro ha infatti comunicato che il piano assegnato agli attuali vertici delle Ferrovie dello Stato verte soprattutto sull'adeguamento e sulla velocizzazione delle reti regionali, quindi anche della rete regionale toscana. Per il nostro territorio la priorità è il potenziamento della tratta Viareggio - Firenze".



 


 

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©

Ultimo aggiornamento: Mercoledì, 21 Maggio 2014, alle ore 11:31