1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Contenuti della pagina
testata per la stampa della pagina
Menu principale

Contenuti della pagina

Gestione delle terre e rocce da scavo provenienti da tutti i cantieri (piccoli compresi) con esclusione di quegli sottoposti a V.I.A. o A.I.A. Con produzioni di materiali da scavo per quantitativi superiori a 6000 mc

U.O. 3.1 Tutela Ambientale
Palazzo Santini - Via C. Battisti, 14
tel. 0583/4422 - fax 0583/442402 - pec: comune.lucca@postacert.toscana.it

Orario di apertura:
lunedì, mercoledì e venerdì dalle 8.45 alle 13.15 - martedì e giovedì dalle 8.45 alle 17.15 

Attività

L'interessato che intende produrre e/o utilizzare terre e rocce da scavo provenienti da tutti i cantieri (piccoli compresi) con esclusione di quelli sottoposti a V.I.A. o A.I.A con produzione di materiali da scavo per quantitativi superiori a 6000 mc deve inviare all'Agenzia di Protezione Ambientale (A.R.P.A.T.) una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, utilizzando il modulo prestampato scaricabile di seguito.

Normativa di riferimento

D.L. 69/2013 convertito nella L. 98/2013.

Iter

  • Inviare all'Agenzia di Protezione Ambientale (A.R.P.A.T.), mediante Posta Certificata (PEC) all'indirizzo arpat.protocollo@postacert.toscana.it, una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, sottoscritta dal proponente e corredata da fotocopia non autenticata di un documento di identità valido del sottoscrittore.
  • Una copia della dichiarazione sarà poi inviata per conoscenza al Comune di Lucca (in cui si trova il sito di produzione e di utilizzo), in forma cartacea all'Ufficio Protocollo Generale in via S. Maria Corteorlandini n. 3, Centro Storico, (orario di apertura: lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle 9 alle 12 - martedì dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 17), o in alternativa mediante Posta Certificata (PEC) all'indirizzo: comune.lucca@postacert.toscana.it.
  • La modifica dei requisiti e delle condizioni indicate nella dichiarazione di sostituzione, di cui al punto precedente è comunicata entro 30 giorni al Comune del luogo di produzione ed inviata in copia all'A.R.P.A.T..

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©

Ultimo aggiornamento: Mercoledì, 09 Novembre 2016, alle ore 9:41