1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Contenuti della pagina
testata per la stampa della pagina
Menu principale

Contenuti della pagina

Controlli in centro storico: si intensifica la collaborazione tra Pm e Forze dell'ordine. Maggiori controlli anche dei volontari Anpana Intanto la prossima settimana il "pacchetto estate" approda in commissione

5 Maggio 2014

La Polizia Municipale intensifica i controlli in centro storico, anche in forma congiunta con altre Forze dell'ordine.

Per dare una risposta significativa alla situazione di degrado, incuria e inciviltà segnalata negli ultimi giorni, è stata codificata la zona da tenere sotto particolare attenzione, quella che comprende porta San Pietro, vicolo della Dogana, via San Girolamo, via Veneto, Chiostro della Cattedrale, piazza del Carmine, piazza San Michele e vie limitrofe.

Dai controlli effettuati -congiuntamente con l'Arma dei carabinieri nei giorni 1, 2 e 3 maggio- sono state identificate circa 200 persone e sono state elevate 13 sanzioni.
In particolare è stato sanzionato un artista di strada che utilizzava un amplificatore, non consentito in centro storico. Quattro sanzioni hanno riguardato il commercio ambulante abusivo, tre l'accattonaggio molesto. Quattro multe sono state comminate ad altrettanti giovani (tre dei quali minorenni) per consumo di sostanze stupefacenti, con segnalazione al Tribunale dei Minori e alla Prefettura. Infine una sanzione è stata fatta ad un esercente per vendita abusiva di tabacco a minori.

Nel frattempo dalla scorsa settimana sono stati intensificati anche i controlli da parte dell'Anpana: in particolare i volontari sono stati impegnati nel controllo del centro cittadino in orario pomeridiano e fino alla sera, sulla base anche di segnalazioni mirate di residenti e della stessa Polizia Municipale.

Rimane dunque alta l'attenzione nei confronti del centro storico, sia dal punto di vista ambientale che dal punto di vista dei comportamenti dei cittadini, anche se l'amministrazione comunale ribadisce che Lucca risulta una città vivibile e lontana da certi livelli di degrado che si registrano altrove.

Infine l'amministrazione comunale sta procedendo nella elaborazione della cornice normativa ed organizzativa che dovrà servire, in corrispondenza dell'avvio della stagione estiva, a prevenire e contenere fenomeni di degrado ed inciviltà.
In effetti il cosiddetto "pacchetto estate", a cui stanno lavorando congiuntamente gli assessorati alla sicurezza e al commercio, dovrebbe essere oggetto di un primo confronto già la prossima settimana, all'interno della commissione consiliare sviluppo economico.



 


 

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©

Ultimo aggiornamento: Mercoledì, 21 Maggio 2014, alle ore 11:32