1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Contenuti della pagina
testata per la stampa della pagina
Menu principale

Contenuti della pagina

Zona Acquacalda: entra in funzione la nuova rotatoria

4 luglio 2014

Entra ufficialmente in funzione la nuova rotatoria realizzata all’intersezione tra la nuova viabilità del Brennero e la via dell’Acquacalda che consentirà un collegamento più sicuro e uno scorrimento più fluido del traffico verso la zona industriale, grazie anche alla realizzazione di un nuovo tratto di strada di collegamento di circa 20 metri. Il costo complessivo dell’opera è di 255.500 euro.

Ad inaugurare l’opera questa mattina il sindaco Alessandro Tambellini, l’assessore ai Lavori Pubblici Francesca Pierotti e l’assessore alla Sicurezza Stradale Celestino Marchini, insieme ai tecnici del Comune che hanno lavorato al progetto.

“Abbiamo ritenuto questo intervento necessario al fine di migliorare la viabilità in una zona molto trafficata anche perché vede la presenza di numerosi stabilimenti industriali – spiegano gli amministratori - L’amministrazione è da tempo impegnata sul fronte della viabilità per rendere le strade del territorio sempre più sicure e in grado di far defluire il traffico senza creare congestionamenti. Siamo certi quindi che questo intervento, insieme ad altri progetti già realizzati, in corso o in programma, apporterà le migliorie di cui il nostro territorio ha bisogno”

Per realizzare la nuova opera vi è stato un primo intervento per creare un modesto sbancamento dell’area nord al fine di rimuovere la coltre erbosa superficiale. I lavori sono proseguiti con la livellatura del piano attuale, la costruzione della fondazione stradale e della rotatoria, costituita da materiale arido di cava.

La pavimentazione stradale è stata realizzata in conglomerato bituminoso tipo “binder” in due strati: uno di circa 10 cm e uno dello spessore compresso di cm. 7. Poi è stato steso un successivo manto di usura del tipo “fine” dello spessore di 3 cm. La rotatoria è delimitata da cordonature di 15 cm, e da un tratto largo 1,50 metri di fascia sormontabile. La parte interna è costituita da con pavimentazione autobloccante.

La zona interessata dai lavori è stata completata con la rete di captazione delle acque meteoriche, comprendente l’esecuzione delle tubazioni in PVC, pozzetti e caditoie necessari. Sono stati inoltre eseguiti i muretti di sostegno occorrenti per il contenimento della sede stradale. Sono state inoltre realizzate le opere per l’impianto di pubblica illuminazione.


 
 

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©

Ultimo aggiornamento: Lunedì, 07 Luglio 2014, alle ore 11:50