1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Contenuti della pagina
testata per la stampa della pagina
Menu principale

Contenuti della pagina

Sosta a servizio degli ospedali: i sindaci scrivono all’assessore della Regione Toscana Luigi Marroni

4 luglio 2014

Compatti i sindaci dei quatto comuni dove sorgono i nuovi presidi ospedalieri, Lucca, Pistoia, Prato e Massa nel voler riaprire il confronto sulla questione dei parcheggi annessi agli ospedali per abbattere il costo delle tariffe.

Questo quanto emerso dal tavolo riunitosi oggi a Palazzo Orsetti, al quale hanno preso parte oltre al sindaco di Lucca Alessandro Tambellini, il sindaco di Prato Matteo Biffoni, l’assessore del Comune di Massa Gabriele Carioli , l’assessore del Comune di Pistoia Mario Tuci e l’assessore alla sicurezza stradale del Comune di Lucca Celestino Marchini.

Gli amministratori invieranno con urgenza una lettera congiunta all’assessore della Regione Toscana con delega al Diritto alla Salute, Luigi Marroni per chiedere un incontro in cui poter discutere dei forti disagi registrati da parte dei cittadini e cercare di proporre soluzioni in grado di apportare modifiche sostanziali per rendere la sosta a servizio degli ospedali meno onerosa.

L’incontro di questa mattina si è reso necessario per fare il punto su ciò che sta avvenendo nei tre parcheggi degli ospedali già aperti (Pistoia, Prato e Lucca) situazione che interesserà prossimamente anche Massa quando sarà aperto il quarto nosocomio toscano.

In tutti i comuni emerge la necessità di abbassare le tariffe e soprattutto le modalità di pagamento che non tengono conto della possibilità di frazionare la tariffa oraria o dei casi, frequenti, di cittadini che dovendo assistere un familiare si trovano a sostare più volte durante la stessa giornata o durante la notte.

 
 

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©

Ultimo aggiornamento: Venerdì, 04 Luglio 2014, alle ore 16:23