1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Contenuti della pagina
testata per la stampa della pagina

Contenuti della pagina

Lucca si racconta

Una città nella città - Un incontro, un documentario

Lucca si racconta


La Manifattura va a teatro. Ha avuto inizio così la serie Lucca si racconta, con una serata tutta dedicata a un luogo con il quale le persone che abitano Lucca hanno stabilito una relazione di profondo affetto e rispetto. Ilsipario si è aperto sui ricordi, le passioni, i dettagli quotidiani raccontati direttamente da chi ha lavorato e vissuto in questacittà nella cittàche era la Manifattura Tabacchi. Il sindaco Alessandro Tambellini, sul palco nell'inedita veste di attore/intervistatore, ha cucito insieme alla storyteller Debora Pioli le trame di questa narrazione.

Momento centrale della serata è stata la proiezione del video inedito "Una città nella città", dal taglio più lirico che didascalico capace di raccontare gli spazi così come erano, così come sono oggi, in attesa di diventare, ancora una volta, qualcos'altro. Il documentario è stato realizzato da Antonella Giusti e Roberto Giomi.


 
 

video inedito "Una città nella città"

 

Hanno scritto il Sindaco e Serena Mammini, assessore all'Urbanistica:

I luoghi trattengono storie.
Alcuni luoghi più di altri hanno il potere evocativo di restituire il passato all'emozione del presente: hanno un corpo, dei muscoli e occhi: respirano e immaginano. Per chi abita a Lucca l'ex Manifattura Tabacchi è una narrazione senza epilogo, un romanzo corale che ha la forza di rimanere attaccato alla coscienza, come una vecchia foto di famiglia dove anche se non riconosci i volti sai che parla di noi, delle nostre origini. Molti hanno avuto almeno una persona vicina che che lavorava in Manifattura. È un denominatore comune il legame con questo luogo, capace di rinsaldare il nostro sentimento di appartenenza a una stessa città, a una stessa comunità. Ed è significativo anche per quello che hanno rappresentato quegli spazi oltre il portone di via Vittorio Emanuele: lavoro, opportunità, emancipazione femminile. Un modello organizzativo attento che ha affiancato all'occupazione servizi alla persona e alle famiglie.
"Era un mondo", la Manifattura, e su quel mondo vogliamo rivolgere le luci del teatro.
Lo dobbiamo alla nostra identità, anche  guardando al percorso in atto verso la definizione del nuovo Piano Strutturale che ci invita a riflettere sulla carta del nostro patrimonio territoriale e ad arricchirla di luoghi nei quali la collettività si riconosce.
Fermarci per una sera e ricordare quel luogo insieme alle protagoniste delle sue stagioni passate. Viverne i rumori e gli odori, gli aneddoti e le leggende.
Lo faremo anche lungo i fotogrammi di un filmato che la Congrega dei Fumatori Indipendenti ha voluto realizzare e condividere. Poi calerà il sipario, come sempre, ma già nuove storie vanno scrivendosi per la nostra nuova Manifattura Tabacchi.
Una città nella città.

Informazioni

La pagina Facebook dell'evento raccoglie foto e contributi sulla serata identificata dall'hashtag #LuccaSiRacconta

Un evento pensato e voluto dal Comune di Lucca, in collaborazione con il Teatro del Giglio e la Congrega dei Fumatori Indipendenti, con il contributo della Regione Toscana e di MST.

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©

Ultimo aggiornamento: Lunedì, 15 Ottobre 2018, alle ore 10:09