1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Contenuti della pagina
testata per la stampa della pagina
Menu principale

Contenuti della pagina

Nuove procedure per contributi ai privati per danni a seguito di eventi calamitosi

La domanda con la relativa documentazione dovrà essere presentata entro il 29 settembre 2016


A seguito della pubblicazione della Delibera del Consiglio dei Ministri del 28 luglio 2016, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso l'ordinanza n. 383 del 16 agosto 2016 relativa alla Regione Toscana (scaricabile in fondo a questa pagina) circa le nuove  procedure di finanziamento a favore dei privati danneggiati da eventi per i quali è stato dichiarato lo stato di emergenza.

 

Eventi che hanno interessato il Comune di Lucca

ORDINANZA
EVENTO
OCDPC N. 126/2013
Marzo 2013
OCDPC N. 134/2013
Ottobre 2013
OCDPC N. 157/2014
Gennaio-Febbraio 2014
OCDPC N. 255/2015
5 marzo 2015
 

Modalità di concessione del contributo

La modalità di erogazione del contributo prevede il finanziamento agevolato con garanzia dello Stato e la corrispondente attivazione di un credito di imposta di pari importo (cedibile), che pone il finanziamento a totale carico dello Stato (stessa procedura attuata  per il terremoto della pianura Padana del 2012).
In pratica, una volta determinato l'importo del contributo spettante, il beneficiario ha titolo per ottenere un finanziamento agevolato e un credito di imposta di pari importo, è necessario che si  rechi presso un istituto di credito convenzionato con  il documento che attesta l'importo spettante. L'istituto di credito attiverà un finanziamento di importo corrispondente al contributo con la contestuale cessione del credito d'imposta all'istituto di credito. Quindi pagherà gli interventi di cui il beneficiario consegna la documentazione validata.
Pertanto non ci sarà alcun passaggio di denaro dai bilanci pubblici e neppure  tra gli enti e il privato ma è l'istituto di credito che procede ai pagamenti, scontando le rate di capitale e interessi sul credito di imposta ceduto.

Modalità di presentazione della domanda

I cittadini privati che hanno subito danni a seguito degli eventi sopra indicati e che a suo tempo hanno inviato la scheda “B” di ricognizione del danno subito, possono presentare la domanda di contributo attraverso apposito modulo.
Qualora siano state presentate schede “B” per i danni causati da diversi eventi deve essere presentata una unica domanda di contributo.
 
La domanda e la relativa documentazione dovrà essere indirizzata all'Ufficio Protezione Civile del Comune di Lucca, consegnata a mano presso l'ufficio Protocollo del Comune di Lucca oppure spedita a mezzo posta con raccomandata A.R. oppure tramite PEC al seguente indirizzo: comune.lucca@postacert.toscana.it entro il 29 settembre 2016.

Informazioni

Informazioni più specifiche potranno essere fornite dall'Ufficio Protezione Civile sito in Corso Garibaldi, 53 - Lucca
tel 0583/409061

Documentazione e modulistica

 
 

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©

Ultimo aggiornamento: Martedì, 27 Settembre 2016, alle ore 14:55