1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Contenuti della pagina
testata per la stampa della pagina
Menu principale

Contenuti della pagina

Periferie: ecco i progetti “Quartieri social” San Vito e San Concordio

02/09/2016

Presentati stamani dalla giunta comunale nel corso di una conferenza stampa i progetti che riguardano i quartieri social di San Concordio e San Vito.
L’amministrazione comunale ha inviato nei giorni scorsi alla Presidenza del consiglio dei ministri la richiesta di finanziamento per i progetti che riguardano le zone periferiche di San Vito e San Concordio, nell’ambito del “Programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana delle periferie delle città metropolitane, dei comuni capoluogo di provincia e della città di Aosta”.

L’importo totale dei progetti, che uniscono interventi su opere pubbliche e attività sociali, è di 23.404.401 euro: il finanziamento richiesto al Governo è di 16.383.081 euro. Il Comune da parte sua prevede il cofinanziamento per 4.227.958 euro e il resto del finanziamento sarà messo a disposizione dai soggetti che hanno aderito ai progetti (Erp, Parrocchia di San Vito) e da diversi soggetti locali che operano nel terzo settore.

I progetti che consentono il recupero, la ristrutturazione e la realizzazione di opere pubbliche e infrastrutturali (importo complessivo di 21.700.000 euro circa) prevedono per San Vito  la riqualificazione dell’ex distretto socio-sanitario, la riqualificazione delle piste ciclabili, il recupero dei locali della parrocchia da adibire a scopi sociali, la realizzazione di un teatro all’aperto, la sistemazione di due fabbricati Erp e la riqualificazione della piazza Lodovico Ariosto dove insistono questi edifici. Per San Concordio  prevista la messa a sistema di aree a verde, l’inserimento di una pista ciclabile lungo via della Formica e via Nottolini e la riqualificazione di via Civitali (piazzetta di fronte alla passerella di San Concordio), la realizzazione di un’area sportiva alla scuola Chelini di san Vito e il completamento della riqualificazione dell’area ex Gesam.

Una serie di altri progetti (importo di 1.600.000 euro circa) sono stati realizzati dal Comune e da vari soggetti che operano nel terzo settore e che hanno risposto alla manifestazione di interesse pubblicata dal Comune lo scorso mese di luglio.

Adesso l’amministrazione comunale attende una risposta sulla richiesta di finanziamento da parte della Presidenza del consiglio dei ministri, che dovrebbe arrivare per la fine del mese di novembre.


Ecco in sintesi i progetti di riqualificazione urbana:

Riqualificazione dell’ex distretto socio-sanitario di San Vito
L’intervento è finalizzato a realizzare un centro civico a San Vito. L’immobile è di proprietà Erp e viene ceduto in comodato d’uso per 20 anni al Comune come cofinanziamento dell’intervento Erp sui fabbricati di piazza Ariosto. L’intervento ha un costo complessivo di 735.000 euro.
Piste ciclabili
E’ prevista sia a San Concordio che a San Vito la realizzazione di nuove piste ciclabili e la implementazione di quelle esistenti con lo scopo di favorire la mobilità lenta nei quartieri più prossimi al centro storico. Complessivamente i due interventi hanno un importo di 1.429.570 euro.
Messa a sistema di aree verdi a San Concordio
Si tratta delle aree a verde comprese fra piazza Aldo Moro e l’acquedotto del Nottolini. Sulla scorta di quanto fatto a Sant’Anna per il Piu, l’intento è di riorganizzare queste aree individuando spazi ludici, attrezzature sportive, community garden, etc. L’intervento ha un costo di 4.000.000.
Riqualificazione ex area Gesam
Il progetto si propone di riqualificare l’area che ad oggi si presenta come un cantiere dismesso per restituirla alla collettività con funzioni di carattere pubblico. L’intervento, necessario anche da un punto di vista statico, prevede la realizzazione di una piazza coperta e di una seconda piazza scoperta in quota, oltre a degli spazi da destinare alle attività collettive: in particolare vi potranno trovare sede alcuni dei progetti presentati tra le manifestazioni di interesse. Importo del progetto 6.025.000.
Area sportiva alle scuole Chelini di San Vito
Progetto nato in collaborazione con l’istituto comprensivo e Caritas e prevede la realizzazione all’interno della scuola di alcune attrezzature sportive: in particolare una pista di skateboard e un campo polivalente . L’importo è di 170.000 euro.
Teatro a San Vito
Si tratta di recuperare l’area compresa fra le due scuole materna ed elementare, per realizzarvi uno teatro all’aperto che possa essere utilizzato sia dalle scuole che dal quartiere. 49.500 euro l’importo dl progetto.
Riqualificazione della piazza Lodovico Ariosto
L’intervento prevede la riqualificazione dei fabbricati Erp che insistono sulla piazza attraverso la demolizione di due edifici e la loro ricostruzione. L’intervento sarà realizzato a cura di Erp. Il costo è di 7.5000.000 euro.
Parrocchia di San Vito
Prevista la riqualificazione dei locali annessi alla chiesa di San Vito di proprietà della parrocchia, da destinare ad attività sociali e di tipo collettivo. Il Comune partecipa cofinanziando l’opera per un importo pari a 88.700 euro.

Questi i progetti e le associazioni legati ad interventi e attività sociali:

Il Comune con i due progetti di Controllo di vicinato e di servizio civile a sostegno delle fasce deboli dei cittadini;
L’associazione “Il Tondo-luoghi e relazioni” con il progetto “Fondo Cantoni”;
Fondazione Casa Lucca con il progetto “Il buon vicinato. Spazi di ascolto in un quartiere in movimento”;
Spazio libero Aps, capofila di una rete di cui fa parte l’associazione Luna, con il progetto “Uno spazio per il quartiere”;
La Caritas in collaborazione con la cooperativa “Le macchine celibi” e le associazioni Onda Espressiva, Epic, Sofa, insieme con il progetto “L’asola e il bottone, quartieri attivi contro la povertà”;
L’associazione “Spazi Attivi”, capofila di una rete di cui fa parte “Communitas Asbc”, con il progetto Portierato di quartiere.

 
 

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©

Ultimo aggiornamento: Venerdì, 02 Settembre 2016, alle ore 13:50