1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Contenuti della pagina
testata per la stampa della pagina
Menu principale

Contenuti della pagina

Variante al R.U. mediante approvazione del Progetto definitivo di realizzazione della condotta fognaria Nozzano-Pontetetto

L'Autorità Idrica Toscana (AIT) ha pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Toscana (BURT) n.26 parte II del 28 giugno 2017 l'avviso ex art. 34 LRT 65/2014 di approvazione del progetto con Variante al R.U. "Progetto definitivo di realizzazione della condotta fognaria Nozzano-Pontetetto”.

 

Elaborati della variante al Regolamento Urbanistico

La documentazione riguardante il “Progetto definitivo di realizzazione della condotta fognaria Nozzano - Pontetetto” è consultabile sul sito istituzionale dell'Autorità Idrica Toscana al seguente link:

http://www.autoritaidrica.toscana.it/documenti-e-normativa/approvazione-progetti/ct1-comune-di-lucca-collettamento-nozzano-pontetetto-progetto-definitivo

La Variante allo Strumento Urbanistico ex art. 34 della L.R.65/2014 consiste nel rendere urbanisticamente conformi agli strumenti urbanistici vigenti le aree dove sorgeranno le nuove stazioni di sollevamento della fognatura, meglio indicate negli elaborati progettuali al seguente link:

http://www.autoritaidrica.toscana.it/documenti-e-normativa/approvazione-progetti/ct1-comune-di-lucca-collettamento-nozzano-pontetetto-progetto-definitivo/variante

Osservazioni

A seguito della decorrenza del periodo previsto per l'invio delle osservazioni, l'AIT, per approvare il progetto presentato da GEAL SpA, ha provveduto ad indire apposita Conferenza dei servizi che si è svolta in data 08.08.2017 e 15.11.2017.
Nella seduta dell’08.08.2017 è stato necessario predisporre da parte di GEAL SpA una variante al progetto che ha interessato particelle catastali per le quali i proprietari non erano stati interessati dal procedimento espropriativo avviato.

Nella seduta del 15.11.2017 la Conferenza di Servizi ha concluso quanto segue:

 
  • esito favorevole all’approvazione del progetto per leparti non interessate da variante ritenendo validi a fini espropriativi lecomunicazioni effettuate alle partite catastali non modificate e gli eventualiaccordi e le osservazioni e controdeduzioni finora acquisite;
  • che l’approvazione del progetto comprensivo deglielementi di variante proposta dovrà essere oggetto di un nuovo procedimentoproposto da GEAL;
  • che il nulla osta all’avvio del procedimento  espropriativo per i proprietari delle nuove partite catastali interessate èstato concesso nell’ambito della seconda seduta della conferenza.

Decreto di approvazione del progetto e della variante urbanistica

L’AIT ha provveduto ad emettere il Decreto del Direttore Generale n. 06 del 18 Gennaio 2018

 

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©

Ultimo aggiornamento: Venerdì, 02 Febbraio 2018, alle ore 10:26