1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Contenuti della pagina
testata per la stampa della pagina
Menu principale

Contenuti della pagina

Crisi idrica e idropotabile - piano operativo di emergenza ex art. 20 L.R. 69/2011

Razionalizzazione del consumo di acqua potabile e divieto di uso improprio

Ordinanza n. 1130 del 28 giugno 2017

Il Sindaco, considerata la necessità di procedere immediatamente alla razionalizzazione del consumo di acqua potabile, al fine di ottimizzare l’utilizzo della risorsa idrica disponibile in previsione di un eventuale perdurare dell’attuale situazione climatica, considerata altresì la necessità di vietare l’uso dell’acqua potabile per gli scopi diversi da quelli igienico-domestici, al fine di garantire l’indispensabile fabbisogno di ogni utente e ritenuto pertanto di provvedere in merito a salvaguardia della igiene e salute pubblica, mediante apposita ordinanza, ordina che é fatto assoluto divieto su tutto il territorio comunale di usare l’acqua potabile proveniente dal pubblico acquedotto per scopi diversi da quelli igienico-domestici fino a revoca e/o cessata necessità.

Si ribadisce che è proibito fare uso dell’acqua potabile proveniente dal pubblico acquedotto per il riempimento di piscine o innaffiamento di parchi, giardini e orti.

Invita inoltre la cittadinanza a limitare il consumo di acqua potabile al minimo indispensabile e a non lasciare aperte, al termine dell’uso, le fontanelle pubbliche al fine di evitare inutili sprechi.


Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©

Ultimo aggiornamento: Giovedì, 27 Luglio 2017, alle ore 8:53