1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Contenuti della pagina
testata per la stampa della pagina
Menu principale

Contenuti della pagina

8.000 euro di sanzioni a un autotrasportatore per ripetute infrazioni legate al mancato rispetto del riposo dalle ore di guida

10/07/2017

Una settimana fa, lo scorso lunedì 3 luglio per l’esattezza, una pattuglia del nucleo sicurezza urbana della Polizia municipale, durante un normale controllo a un autotrasportatore, si è imbattuta in un caso di infrazione al codice della strada eclatante.

Al controllo della carta tachigrafica (una versione moderna dei dischi del cronotachigrafo) il conducente di un autoarticolato di una ditta italiana -ma con sede in Corsica- è infatti risultato aver commesso ben 27 violazioni nei 28 giorni precedenti, limite massimo di controllo per gli organi di polizia stradale.

Le violazioni, tutte in relazione all'articolo 174 del codice della strada, erano le più varie: incomplete interruzioni di guida, incompleti riposi giornalieri, superamento di ore di guida, mancati riposi settimanali, tra le altre. Per queste violazioni gli agenti della Polizia municipale hanno emesso sanzioni amministrative per circa 8.000 euro, che sono state pagate immediatamente dall'autista, il quale ha dunque riconosciuto, di fatto, i propri reiterati errori.

I controlli sul trasporto di merci e persone sono una delle specialità del nucleo sicurezza urbana della Polizia municipale e vengono attuati per limitare al massimo i rischi di incidenti sulle strade, che in questo caso sono causati da autisti di mezzi pesanti che spesso sono stanchi e costretti dai propri datori di lavoro a orari e prestazioni estenuanti e fuori da qualsiasi regola, quando non arrivano addirittura ad alterare le registrazioni per poter lavorare di più.

 
 

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©

Ultimo aggiornamento: Lunedì, 10 Luglio 2017, alle ore 13:50