1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Contenuti della pagina
testata per la stampa della pagina

Contenuti della pagina

Carta di identità elettronica

logo Carta di identità elettronica

Dal 12 settembre 2017 è possibile richiedere la Carta di Identità Elettronica (CIE) con funzioni di identificazione del cittadino e di documento per l'espatrio nei paesi appartenenti all'Unione Europea o con cui sono stati sottoscritti specifici accordi per la circolazione delle persone. Può essere riservato un appuntamento telefonico attraverso VOCE COMUNE 0583.442410, disponibile dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 17.30

 

accesso al servizio mediante "AFFLUENZA LIBERA"

Come noto l'affluenza libera è imprevedibile per definizione. In coincidenza con i periodi delle tradizionali ferie la domanda di documenti è molto alta,  inoltre il procedimento attuale è significativamente più lungo di quello per il vecchio documento cartaceo.  Presso l'anagrafe centrale è presente un totem per la gestione dell'affluenza che cessa la distribuzione di ticket, quando la proiezione dei tempi necessari per completare le prestazioni relative ai ticket emessi in precedenza raggiunge l'orario di chiusura. Pertanto, in occasione di picchi di affluenza, è possibile che l'utente non possa ottenere il documento per cessata disponibilità del servizio in ragione del numero di prenotazioni già ricevute, nonostante si sia recato all'anagrafe in orario di apertura al pubblico. Trattandosi di affluenza libera la problematica non è prevedibile, né gestibile (almeno al momento).
Si suggerisce pertanto di riservare un appuntamento con considerevole anticipo rispetto alle esigenze, anche tenendo conto del tempo poi necessario a ricevere il documento (che è prodotto in modo centralizzato dallo Stato ed inviato al titolare per posta).
IMPORTANTE: nel rispetto degli altri utenti in attesa, ad ogni ticket di prenotazione corrisponde il rilascio di un unico documento. I nuclei familiari (anche in caso di documenti da rilasciarsi a minori) devono quindi munirsi di tanti ticket quante sono le CIE che intendono richiedere.

Importante

Il rilascio del documento cartaceo, vista l'attivazione delle postazioni di rilascio della CIE - ormai conclusa da tempo per l' Anagrafe centrale - è sospeso, fatto salvo il caso eccezionale di documentate esigenze di urgenza (secondo il caso l'urgenza può essere documentata con biglietti aerei, convocazione a concorsi pubblici, invito a gare pubbliche, convocazione commissione Usl per accertamento invalidità o simili)

E' attiva una postazione di rilascio della cie anche nella sede decentrata di Ponte a Moriano (aperta solo il giorno di martedì).
 

Cosa è la CIE

La CIE è l'evoluzione del "vecchio" documento di identificazione cartaceo. Ha le dimensioni di una carta di credito ed è caratterizzata da:

  • un supporto in policarbonato, personalizzato con la foto e i dati del cittadino e corredato da elementi di sicurezza (ologrammi, sfondi di sicurezza, micro scritture, guilloches ecc.);
  • un microprocessore a radio frequenza che costituisce: 
  • una componente elettronica di protezione dei dati anagrafici, della foto e delle impronte del titolare da contraffazione;
  • uno strumento predisposto per consentire l’autenticazione in rete da parte del cittadino, finalizzata alla fruizione dei servizi erogati dalle PP.AA.;
  • un fattore abilitante ai fini dell’acquisizione di identità digitali sul Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID)

Come fare per richiedere la CIE

I principali presupposti di rilascio sono invariati rispetto al vecchio documento cartaceo, ovvero:
presenza dell'interessato, foto recente di caratteristiche adeguate, riconoscimento con la carta di identità precedente o con altro documento valido od attraverso 2 testimoni muniti di documento valido, obbligo di denuncia in caso di furto/smaltimento del documento e di esibire la denuncia alla richiesta di rinnovo,  necessità di autorizzazione di entrambi i genitori per il rilascio di documento valido per l'espatrio ai minori, per i maggiorenni possibilità di manifestare la propria volontà in ordine alla dichiarazione di organi e tessuti, esibizione del  titolo di soggiorno e passaporto per gli stranieri ecc.

tuttavia la CIE prevede alcune specifiche particolarità:

  • si suggerisce di presentare la tessera sanitaria/codice fiscale per semplificare l'individuazione del soggetto nella banca dati (attraverso la letture ottica del codice a barre);
  • è obbligatoria l'acquisizione delle impronte digitali - salvo casi oggettivi di impossibilità (amputati e simili)
  • il nuovo documento non viene rilasciato immediatamente, in quanto stampato in modo centralizzato dall'Istituto Poligrafico Zecca dello Stato ed inviato per posta entro 6 giorni lavorativi. Gli interessati quindi dovranno dichiarare se desiderano riceverlo al loro recapito (residenza, luogo di lavoro ecc) o se preferiscono tornare a ritiralo all'Anagrafe. Nel caso decidano per il loro recapito (senz'altro più comodo) è opportuno sappiano che - trattandosi di consegna "a mani proprie" - potrà ritirarlo solo il titolare o la persona da Lui specificatamente delegata in sede di richiesta e sempre previa esibizione di documento di riconoscimento. Qualora non presenti al momento della visita del portalettere questi lascerà un avviso contente le informazioni per concordare un'altra data di consegna entro 5 giorni, dopo di che il documento resterà in giacenza all' Ufficio Postale per 60 giorni. In caso il destinatario risulti trasferito/sconosciuto/deceduto, non provveda al ritito nel tempo di giacenza, o l'indirizzo fornito risulti insufficiente/inesistente le CIE verranno inviate all'anagrafe.
  • Il ritiro all'anagrafe (per coloro che hanno scelto questa opzione) potrà avvenirea partire dall' 8° giorno successivo,  infatti - trattandosi di posta registrata - deve prima essere lavorata dall'ufficio comunale incaricato ed è consegnata all'anagrafe - in genere -  il mattino del 2° giorno successivo al ricevimento. Anche in questo caso può provvedere al ritiro solo il titolare del documento o il delegato indicato a suo tempo munito di documento di riconoscimento e deve essere esibita la ricevuta cartacea rilasciata all'atto della richiesta.
  • il costo della CIE è di 22,21 €  di questi 16,79 € vanno allo Stato per le spese del progetto. Tale importo deve essere corrisposto prima dell'invio della conferma della richiesta del procedimento;
  • a seguito della richiesta di CIE verrà ritirata la precedente carta di identità e rilasciata (analogamente alla patente di guida) una ricevuta con foto e n° identificativo del nuovo documento. Sul retro della ricevuta saranno riportati la prima parte del pin e del puk utili per accedere alle applicazioni della CIE. La seconda parte dei pin sarà inviata per posta insieme al documento;
  • in questa fase NON tutti i residenti potranno ottenere il rilascio della CIE, in quanto è necessario che i dati presenti nell'anagrafe comunale risultino perfettamente allineati a quelli contenuti nell' ANPR (Anagrafe Nazionale Popolazione Residente). Nei casi di non conformità si dovrà quindi necessariamente procedere al rilascio del documento cartaceo. La problemativa verrà progressivamente risolta con le operazioni di gestione delle anomalie e di bonifica, propedeutiche all'entrata a regime dell'ANPR;
  • attualmente il sistema NON consente il rilascio della CIE agli iscritti AIRE, si ritiene tuttavia che debba trattarsi di una situazione transitoria

foto tessera "tradizionale"

per la CIE  è sufficiente una foto (anzichè tre come per il supporto cartaceo) sempre di qualità adeguata, e recente ed in grado di rappresentare l'interessato così come si presenta "alla vista" dell'operatore a quel momento. La foto deve ritrarre il soggetto a mezzo busto e a capo scoperto, non di profilo e con gli occhi ben visibili. Le caratteristiche - le stesse previste per il rilascio del passaporto - sono meglio descritte nel documento scaricabile sotto

foto digitale su supporto USB

per la CIE è possibile acquisire la foto identificativa anche da una "chiavetta", purchè il formato digitale rispetti le caratteristiche sopra descritte oltre a:

• essere in formato png o jpg;
• avere una risoluzione di almeno 400 dpi;
• avere una dimensione massima non superiore a 500KB.

dove rivolgersi

Anagrafe Centrale
Via San Paolino 140  Lucca
aperto al pubblico:
lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 8:45 alle ore 13 (*)
martedì e giovedì dalle ore 8:45 alle ore 17 (*)
(*) ATTENZIONE: il termine dell'orario di apertura al pubblico coincide con il termine del'orario di lavoro, pertanto la distribuzione dei ticket cessa quando la previsione di conclusione delle prestazioni già prenotate ha raggiunto l'orario di chiusura. Agli utenti privi di ticket non sono serviti. 
E' POSSIBILE RISERVARE UN APPUNTAMENTO (vedi sopra)

per il rilascio della CIE ai minorenni

è sempre necessaria la presenza del minore (qualunque sia la sua età)  accompagnato da almeno un genitore o da chi ne fa le veci

La carta d'identità deve riportare la firma del titolare che abbia già compiuto 12 anni.

Per rilasciare il documento con validità per l'espatrio è necessario:

  • l'assenso di entrambi i genitori, reso  anche con modalità diverse (autorizzazione scritta del genitore che non accompagna - scarica il modello sottostante)
  • o l'assenso del tutore munito di nomina;
  • in caso di impedimento o di assenza/irreperibilità di uno dei genitori, è necessaria l'autorizzazione del Giudice tutelare,
 

Per l'espatrio di minorenni
Per il minore di 14 anni l'uso della carta d'identità ai fini dell'espatrio è subordinato alla condizione che il minore viaggi in compagnia di uno dei genitori o di chi ne fa le veci.
Il nome dell'eventuale diverso accompagnatore deve essere riportato su una dichiarazione rilasciata da chi può dare l'assenso e convalidata dalla Questura o dall'Autorità Consolare.
 
La normativa sui viaggi all'estero dei minori varia in funzione delle disposizioni nazionali. Si consiglia pertanto di assumere informazioni aggiornate presso la Questura o il Commissariato di Polizia.

per il rilascio della CIE ai cittadini stranieri residenti

I cittadini stranieri possono ottenere il rilascio della carta d'identità - che non sarà valida per l'espatrio - presentando oltre alla foto, permesso di soggiorno e passaporto, entrambi in corso di validità.

Tempi e costi

il rilascio NON è immediato (la CIE viene inviata all'indirizzo indicato o al servizio anagrafico entro 6 giorni lavorativi). Per il tempo intercorrente è rilasciata una ricevuta contenente la foto, del tutto simile alla ricevuta della richiesta di rinnovo della patente guida

costo € 22,21

validità

La Carta d'Identità ha validità diversificata in base all'età, ovvero:
- 3 anni per i minori di 3 anni;
- 5 anni da 3 a 18 anni di età;
- 10 anni per i maggiori di 18 anni.
La data di scadenza corrisponde al giorno e mese di nascita del titolare, immediatamente succesiva alla scadenza che sarebbe altrimenti prevista.
 
E' possibile richiedere una nuova Carta d'Identità nei 180 giorni precedenti la scadenza.

furto e smarrimento

In caso di furto o smarrimento è obbligatorio presentare denuncia all' Autorità Giudiziaria. Inoltre è possibile richiedere la disattivazione contattando il numero: 800263388 al quale dovranno essere forniti i seguenti dati:

  • Nome
  • Cognome
  • Codice fiscale
  • Numero della CIE se disponibile
  • Estremi della denuncia presentata alle forze dell’ordine

Il servizio - valido solo per la nuova CIE - è attivo:
dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle ore 18.00
e il sabato dalle ore 8.00 alle 14.00.
Nel caso in cui il cittadino sia invece in possesso di una vecchia CIE, la procedura d’interdizione resta inalterata: bisogna recarsi presso il comune di rilascio dopo aver sporto denuncia presso le forze dell’ordine

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©

Ultimo aggiornamento: Venerdì, 24 Agosto 2018, alle ore 12:58