1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Contenuti della pagina
testata per la stampa della pagina
Menu principale

Contenuti della pagina

Viabilità Arancio- San Filippo: presentati in assemblea i progetti a medio-lungo termine e i correttivi da introdurre in tempi più brevi

12/10/2017

Ieri sera (11 ottobre) si è tenuta nella sede dell’Anffas all'Arancio la seconda assemblea pubblica relativa alla situazione del traffico nelle zone dell’Arancio e San Filippo a seguito dell’apertura del sottopasso di via Ingrillini, che ha comportato una serie di modifiche alla viabilità interna dei due quartieri.

All’incontro con i cittadini, che segue a distanza di otto mesi la prima assemblea dello scorso febbraio, erano presenti l’assessore al traffico Celestino Marchini e l’assessore alla partecipazione Gabriele Bove.

Ad aprire il dibattito è stato l’assessore Bove, che ha sottolineato da parte dell’amministrazione la volontà di essere presente in maniera sempre più capillare sul territorio, in modo da creare un confronto ancora più diretto con i cittadini.
“Questa assemblea – ha dichiarato – è un’occasione per fare un bilancio della situazione, alla quale seguiranno nuovi incontri: l’obiettivo è quello di aumentare le occasioni di ascolto dei cittadini, su questo come su altri temi”.

A entrare nel merito degli interventi effettuati in questi mesi per rendere più agevole il traffico nella zona dei due quartieri è stato invece l’assessore Marchini, che ha parlato della sistemazione della via Ingrillini con la realizzazione del marciapiede, della via di Mugnano, dove è stata realizzata una pista ciclopedonale e della nuova rotatoria in via di Tiglio, “mentre – ha detto –  sono tuttora in corso i lavori per la pista ciclopedonale che collegherà via di Tiglio con via Carlo Piaggia”.

Per quanto riguarda i progetti a medio e lungo termine relativi alla viabilità della zona, Marchini ha spiegato che l'amministrazione insieme a Rfi sta studiando la possibilità di un collegamento tra via di Tiglio e via Romana con un unico sottopasso e la relativa chiusura dei due passaggi a livello. “Questo è un progetto che potremo realizzare nei prossimi 4 o 5 anni – ha detto Marchini –  e su questo vorrei che potessimo aprire un dibattito assieme ai cittadini”.

A medio termine l’amministrazione intende andare a verificare l’iter urbanistico e a quantificare le risorse necessarie per il prolungamento della strada che attualmente finisce senza sbocco alla rotatoria dietro l’Itis e che, con questo intervento, realizzerebbe invece il collegamento della via di Tiglio con la rotonda, riducendo l’utilizzo della viabilità interna al quartiere dell’Arancio. Altro intervento a medio termine dovrà riguardare invece la bretellina di collegamento fra via ingrillini e via di San Filippo, in modo da consentire di utilizzare il sovrappasso verso la nuova rotatoria al Celide.  Infine c’è l’ipotesi di realizzare un parcheggio in via Martini lato via San Filippo, per migliorare la sosta dei residenti di via  Degli Alpini e delle strade limitrofe.
“Un'ulteriore proposta da valutare – ha detto Marchini – riguarda la possibilità di istituire il senso unico in via di Tiglio e in via Romana, proposta sulla quale dovranno essere effettuate le valutazioni tecniche del caso e poi si dovrà aprire un confronto”.


Per quanto riguarda alcuni correttivi da introdurre in tempi più brevi per risolvere alcune criticità della viabilità interna ai quartieri, l’amministrazione intende riportare a doppio senso di marcia via Filino Sandei e via Fiorentini, nei due tratti compresi fra via Barsocchini e via Guidi, in modo da diminuire il passaggio di vetture dalla via Barsocchini dove si trova la scuola Fornaciari.
Sull'incrocio fra via Martini e via della Chiesa, l'amministrazione interverrà in tempi rapidi per migliorare la segnaletica orizzontale e verticale e, una volta reperite le necessarie risorse, realizzerà la pista ciclabile in via Martini, dove verrà introdotto il senso unico.
Sarà a breve introdotto il limite di velocità massima a 30 chilometri orari in via Ingrillini, nel tratto compreso fra via di Corte Landucci e la rotatoria in via di Mugnano.
Infine nei prossimi mesi sarà reintrodotto il doppio senso di marcia in via dei Macelli, nel tratto compreso fra il sovrappasso di via Ingrillini e via per Corte Landucci.

 
 

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©

Ultimo aggiornamento: Giovedì, 12 Ottobre 2017, alle ore 17:35