1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Contenuti della pagina
testata per la stampa della pagina

Contenuti della pagina

Il Tutore volontario

Avviso pubblico per la selezione e formazione di tutori volontari di minori stranieri non accompagnati

L'entrata in vigore, il 6 maggio 2017, della legge 7 aprile 2017, n. 47 recante misure di protezione per i minori stranieri non accompagnati, che all'art. 11 istituisce la figura del tutore volontario. La selezione e la formazione degli aspiranti tutori volontari è affidata ai garanti regionali e delle province autonome per l’infanzia e l’adolescenza.

Per le regioni in cui non sia stato nominato il garante, tra cui la Toscana, tali compiti sono attribuiti temporaneamente all’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza.

Per rispettare gli stretti termini di legge previsti nella disposizione e per garantirne un'efficace attuazione, l'Autorità garante nazionale ha ottenuto il supporto logistico dell'EASO (European Asylum Support Office).

Il 12 luglio 2017, sul sito dell’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza, è stato pubblicato l’avviso pubblico di selezione degli aspiranti tutori volontari di minori non accompagnati nelle suddette regioni.

Il tutore volontario, così come descritto dall’avviso pubblico, è “la persona che, a titolo gratuito e volontario, non solo voglia e sia in grado di rappresentare giuridicamente un minore straniero non accompagnato, ma sia anche una persona motivata e sensibile, attenta alla relazione con il minore, interprete dei suoi bisogni e dei suoi problemi.” La tutela non comporta presa in carico domiciliare o economica.

In Toscana sono 653 i minori stranieri non accompagnati, di cui circa 70 nella provincia di Lucca, rendendola la seconda città per numero di MSNA accolti.


I privati cittadini disponibili ad assumere la tutela volontaria e gratuita di un minore straniero non accompagnato (o di più minori quando la tutela riguarda fratelli o sorelle) in Abruzzo, Molise, Sardegna, Toscana, potranno validamente presentare domanda di selezione attraverso apposita istanza redatta in carta semplice, comprensiva di dichiarazione di disponibilità a svolgere un eventuale colloquio e il corso di formazione obbligatoria della durata di 24/30 ore in caso di esito positivo della selezione, sottoscritta e inviata esclusivamente a mezzo di posta elettronica all’indirizzo tutorivolontari@garanteinfanzia.org

 
 
 

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©

Ultimo aggiornamento: Venerdì, 17 Novembre 2017, alle ore 12:37