1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Contenuti della pagina
testata per la stampa della pagina
Menu principale

Contenuti della pagina

Giovani Sì - Casa: contributo per l’affitto

Approvata la graduatoria

Approvata la graduatoria, con la quale vengono immediatamente ammesse a finanziamento 661 domande. Sono rientrati in graduatoria tutti i giovani – single o in coppia – tra i 30 e i 34 anni, mentre tra i 18 e i 29 tutti quelli con figli e le coppie senza figli. Sono 681 le domande ammesse a finanziamento al sesto bando per il contributo affitto, inserito nell’ambito di Giovanisì. L’avviso, scaduto lo scorso 31 marzo 2018, prevede uno stanziamento di risorse regionali pari a 6 milioni di euro.
Grazie a questa opportunità, i giovani ammessi in graduatoria potranno beneficiare di un contributo di durata triennale che varia da 1.800 a 4.200 euro annui, a sostegno del pagamento dell’affitto, per favorire l’emancipazione dalla propria famiglia d’origine. Per ricevere il contributo, i beneficiari devono stipulare il contratto di affitto e presentarlo alla Regione Toscana entro il 7 gennaio 2019, ossia entro 180 giorni dall’approvazione della graduatoria, inviando il modulo “richiesta di pagamento del contributo”, copia del documento di identità e copia del contratto di affitto registrato all’Agenzia delle Entrate.


Bando attivo dal 5 febbraio al 31 marzo 2018

casa Giovani Sì


La Regione Toscana, nell’ambito del progetto Giovanisì, promuove un nuovo bando destinato ai giovani toscani dai 18 ai 34 anni(compiuti) che intendono uscire dal proprio nucleo familiare d’origine.

L’Avviso, attivo dal 5 febbraio al 31 marzo 2018 e finanziato con risorse regionali, prevede un contributo della durata di 3 anni per il pagamento del canone di affitto per favorire l’emancipazione dei giovani toscani dalla propria famiglia d’origine.

 
 

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©

Ultimo aggiornamento: Lunedì, 30 Luglio 2018, alle ore 12:03