1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Contenuti della pagina
testata per la stampa della pagina
Menu principale

Contenuti della pagina

31/01/2018

Sono partiti la settimana scorsa i lavori per la realizzazione di un percorso accessibile all'interno dell'Orto Botanico di Lucca. Il progetto prevede la realizzazione di una corsia a doghe di legno, all'interno del tracciato degli stradelli storici del giardino scientifico lucchese che permetterà alle persone con disabilità motoria di spostarsi con comodità con la sedia a rotelle, evitando il disagio del ghiaino che caratterizza le vie interne dello storico spazio verde fondato da Maria Luisa di Borbone nel 1820.

L'opera, di circa 205 metri lineari, collegherà il sotterraneo e la casermetta San Regolo (sala didattica dell'Orto dotata di ascensore) con la porta di via del Giardino Botanico, adibita attualmente a ingresso disabili, fino al laghetto dalla parte opposta del percorso.

La soluzione del sentiero con piano a doghe di legno è stata scelta perché ecologica e più adatta ad accordarsi esteticamente con il giardino; i problemi di drenaggio e la presenza delle radici degli alberi, oltre che al mantenimento dell'immagine storica dell'Orto, hanno sconsigliato la realizzazione di opere fisse più invasive e poco permeabili alle acque di scolo. I lavori sono stati finanziati dall'Opera delle Mura con un importo di 22.413 euro e saranno conclusi entro 45 giorni, in tempo per la riapertura dell'Orto il 21 marzo prossimo.

 
 

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©

Ultimo aggiornamento: Mercoledì, 31 Gennaio 2018, alle ore 17:22