1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Contenuti della pagina
testata per la stampa della pagina
Menu principale

Contenuti della pagina

Prevenzione vaccinale: il 10 marzo scade il termine per presentare i documenti

19/02/2018



Una nota del ministro della salute all'ANCI chiarisce la procedura per tutti i Comuni
Prevenzione vaccinale: il 10 marzo scade il termine per presentare i documenti. Basterà la copia della richiesta di vaccinazione alla ASL per non interrompere l'anno scolastico

Si avvicina il termine del 10 marzo previsto dal decreto legge sulla prevenzione vaccinale come termine ultimo per consegnare la documentazione che attesti le vaccinazioni richieste per i bambini che frequentano le scuole e i servizi educativi per l'infanzia. Interpellato dal presidente dell'Associazione Nazionale dei Comuni Italiani, il ministro della Salute ha chiarito che:

“I minori, i cui genitori dimostrino, con documentazione proveniente dall'azienda sanitaria locale, entro il 10 marzo prossimo di avere presentato alla medesima azienda la richiesta di effettuazione delle vaccinazioni e che la somministrazione di queste ultime sia stata fissata dalla medesima azienda sanitaria successivamente a tale ultima data, ben potranno continuare a frequentare i servizi educativi per l'infanzia e le scuole dell'infanzia sino alla fine dell'anno scolastico o del calendario annuale in corso; pertanto dopo il 10 marzo prossimo sarà precluso l'accesso ai servizi educativi per l'infanzia e alle scuole dell'infanzia ai soli minori, i cui genitori/tutori/affidatari non siano in regola neppure con tale adempimento”.

Alla luce di quanto indicato in questo testo, il Comune di Lucca invita le famiglie i cui bambini sono iscritti ai servizi comunali a presentare entro il termine del 10 marzo 2018 l'idonea documentazione relativa alla situazione vaccinale dei figli secondo una delle seguenti casistiche:

    comprovante l'effettuazione delle vaccinazioni obbligatorie previste dal decreto legge in base all'età;

    comprovante l'avvenuta immunizzazione a seguito di malattia naturale;

    comprovante l'omissione o il differimento: attestazione del medico di
    medicina generale o del pediatra di libera scelta del Servizio sanitario nazionale;

    copia della formale richiesta di vaccinazione alla ASL territorialmente competente
    (con riguardo alle vaccinazioni obbligatorie non ancora effettuate).

Tale documentazione dovrà pervenire entro il termine stabilito all'Ufficio protocollo del Comune di Lucca ubicato in via Santa Maria Corteorlandini 3, 55100, Lucca (orario di apertura al pubblico: lunedì, mercoledì, giovedì, venerdì: dalle ore 9 alle ore 12; martedì: dalle ore 9 alle ore 12 e dalle ore 15 alle ore 17); oppure all'indirizzo PEC comune.lucca@postacert.toscana.it (la ricevuta di avvenuta protocollazione va richiesta espressamente); oppure all'indirizzo di posta elettronica protocollo@comune.lucca.it (anche in questo caso la ricevuta di protocollazione va richiesta espressamente).

 
 

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©

Ultimo aggiornamento: Lunedì, 19 Febbraio 2018, alle ore 16:54