1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Contenuti della pagina
testata per la stampa della pagina
Menu principale

Contenuti della pagina

Altri 2 milioni di euro per il progetto “Quartieri Social” a San Vito

24/02/2018

Lunedì prossimo (26 febbraio) il vice sindaco del Comune di Lucca e il sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri, firmeranno a Bologna a Palazzo d'Accursio, la convenzione per la distribuzione delle risorse previste da Piano Nazionale per la riqualificazione sociale e culturale delle aree urbane degradate. Alla cerimonia prenderanno parte anche gli altri sindaci italiani destinatari dei finanziamenti.

La novità è che al Comune di Lucca sono stati assegnati 2 milioni di euro per il progetto “Quartieri Social” che si vanno ad aggiungere ai 16 milioni già accordati con il bando del 2016, confermati dal Cipe nell'ottobre dello scorso, dando il via alla fase di progettazione definitiva dei lavori che precede le gare di assegnazione (attivate entro la fine del 2018).  Questo ulteriore contributo è il risultato ottenuto grazie al finanziamento governativo di un bando precedente (dell'anno 2015) e porta il totale degli interventi relativi ai “Quartieri social” a oltre 25 milioni di euro (considerando sia le risorse investite dal Comune che quelle dei privati).  I due milioni di euro saranno impiegati sia per un'azione aggiuntiva nell'ambito del progetto, ossia l'acquisto della proprietà dell'ex Distretto Socio Sanitario di via Giorgini, sia per ampliare gli interventi già previsti.

La riqualificazione e recupero dell’ex Distretto socio sanitario di via Giorgini è una delle azioni principali previste nel progetto “Quartieri Social” per San Vito. Il fabbricato oggetto di intervento è situato al centro di una zona densamente abitata e andrà a colmare la mancanza di spazi pubblici e organizzati per incontro, aggregazione e svago. Il complesso diverrà il cuore della comunità, è infatti prevista la realizzazione di spazi polivalenti, principalmente rivolti all’uso da parte di bambini, per ragazzi, adulti e associazioni. Il fabbricato, con l'acquisto diventerà in maniera definitiva il nuovo centro civico del quartiere. La partenza dei  lavori è prevista a ottobre 2018, chiusura giugno 2020.



 
 

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©

Ultimo aggiornamento: Mercoledì, 28 Febbraio 2018, alle ore 16:17