1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Contenuti della pagina
testata per la stampa della pagina

Contenuti della pagina

5GCity

Il 5GCity ai Comics.

Lucca, modello urbano dove sperimentare e sviluppare le nuove capacità del 5G

La Città di Lucca, assieme a Barcellona e Bristol, diventa modello urbano dove sperimentare e sviluppare nuove capacità del 5G, l’evoluzione della rete che dal 2020 sarà adottata da tutti gli operatori europei di telefonia mobile.
Lucca è stata scelta come città europea ideale, capace di rappresentare ottimamente le circa 1400 città dell’Unione europea che contano fra 40mila e 200mila abitanti, per il centro storico medievale, per le esigenze di decoro urbano e rispetto dei vincoli architettonici e ambientali, per l’esistenza di manifestazioni che attirano, in determinati periodi dell’anno, decine di migliaia di persone; quindi problematiche simili e soluzioni possibili da applicare in tutto il continente.
La rete 5G non significa solo maggiore banda e maggiore potenza, la vera rivoluzione sarà legata al sistema di trasmissione diffuso che, in un’ottica di sostenibilità ambientale, vedrà abbandonare il metodo di poche grandi antenne molto potenti per adottarne uno di trasmissione diffusa, a bassa intensità, supportata dalla fibra ottica. In questo modo le emissioni saranno notevolmente al disotto dei limiti di legge risolvendo i problemi di inquinamento elettromagnetico, ma ci saranno anche minor numero di lavori di cablaggio, minor impatto estetico e consumi più contenuti di energia elettrica.
Il progetto europeo 5GCity che coinvolge Lucca, Barcellona e Bristol, è stato finanziato a giugno 2017 tramite il programma Horizon 2020 e sarà realizzato da una partnership di aziende leader fra cui Italtel, H3G, Nec, Rai. Verranno sviluppati alcuni servizi a larghissima banda veicolati su un tratto di fibra ottica comunale e su rete 5G, saranno sperimentati sistemi innovativi di monitoraggio ambientale e realizzati contenuti multimediali.
Filmati in alta definizione che saranno girati a Lucca dalla squadra tecnica del Centro ricerche e innovazione tecnologica (Crit) Rai di Torino presso la Torre Guinigi e la Casa Museo Puccini, serviranno alla produzione di avveniristici prodotti video di realtà aumentata e saranno diffusi fra tutti gli operatori europei del settore per illustrare le possibilità della nuova tecnologia. Un ulteriore contributo alla promozione della città nel mondo legato a un settore strategico per il futuro.

 
 

Il 5GCity con Lucca Manga School incontrano i millennials per un Master Meeting ai Comics

Il Manga si unisce al 5G nella prima esperienza concreta che coinvolge la città di Lucca e il progetto 5GCity - iniziato nel 2017 è finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del programma Horizon 2020.

Il 5GCity sarà presente nel ‘BIT DISTRICT’- Padiglione San Donato, con il suo stand SDN123 per fare dimostrazioni dal vivo, testare le nuove attrezzature installate ed incontrare  i millennials, per dare prova di un futuro sempre più alla portata di tutti.

Per unire la teoria alla pratica ed aprire un dialogo diretto con i ragazzi, avendo come tema i comics ed i manga, si darà spazio a due incontri con il Lucca Manga School per creare un ponte tra il primato della Scuola lucchese ed il presente della tecnologia.

In un incontro interattivo dal titolo "Perché i manga hanno gli occhi grandi?", Caterina Rocchi - Fondatrice di Lucca Manga School, avrà modo di rivelare i segreti del successo mondiale dei Manga, così come parlare della vita lavorativa in Giappone; come è arrivato il manga in Italia, con un confronto dei vari generi, anche attraverso disegni dal vivo con i ragazzi, che saranno realizzati su dispositivi connessi,  per capire le differenze tra disegno tradizionale e digitale, scoprendo in diretta i pro ed i contro.

Caterina Rocchi sarà affiancata da Daniele Rudoni - Colorista Bonelli, insegnante e fondatore di Indieversus, collettivo di fumettisti indipendenti; Riccardo Pieruccini - anche lui insegnante della Lucca Manga School e responsabile della Self Area di Lucca Comics and Games, appassionato di Mecha Design, i robottoni per intenderci. Parlando di manga, ospite d’eccezione è Yoshiyasu Tamura - Mangaka; cioè l'artista che disegna manga e vive del suo lavoro.

L’appuntamento è per il 2 e 4 novembre dalle 11:00 alle 12:00 nello stand SDN123 del 5GCity.

 

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©

Ultimo aggiornamento: Martedì, 06 Novembre 2018, alle ore 9:54