1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Contenuti della pagina
testata per la stampa della pagina
Menu principale

Contenuti della pagina

Con una grande festa al Foro Boario si è conclusa la sesta edizione di “Crescere insieme”, progetto di volontariato che coinvolge ogni anno adolescenti e bambini

18/06/2018

Il Comune di Lucca, anche quest'anno, ha reso possibile l'attivazione e la realizzazione del progetto “Crescere Insieme”, coordinato dalla cooperativa sociale onlus CTC DiRe. Un progetto di volontariato che ha dato la possibilità a quasi 150 adolescenti di diventare tutor di altrettanti bambini allievi dei sette istituti comprensivi della piana di Lucca. Nei giorni scorsi il progetto ha concluso la sua sesta edizione con una festa-evento che si è svolta al Foro Boario.
La festa ha visto il coinvolgimento di due realtà del territorio fortemente impegnate nell'incentivare e sostenere la creatività e l'energia dei giovani. Il Foro Giovani, che da più di dieci anni accoglie e sostiene le molteplici esigenze dei giovani (concerti, teatro, sport, giochi, attività scolastiche) ha messo a disposizione i suoi locali e tutta l'attrezzatura. Il Centro di educazione al riuso “Grossomodo”, una nuova realtà attiva sul territorio, ha messo a disposizione dei tutor materiali, idee, esperienza che hanno trasformato oggetti di riciclo attraverso sei fantasiosi laboratori dai quali i bambini  sono riemersi travestiti da principesse, principi e guerrieri.
Nel corso della festa l'assessora alle politiche giovanili Lucia Del Chiaro ha consegnato gli attestati di partecipazione ai tutor e ai bambini.

“Si tratta di un percorso importante – ha detto l'assessora – che fa nascere nuove amicizie, incentiva la crescita emotiva e la consapevolezza del proprio potenziale sia per i giovani volontari che per i bambini. “Crescere Insieme” è una rete che si tesse tra famiglie vicine, simili, diverse, unite tutte nell'obiettivo di formare adulti consapevoli”.
"Come rappresentante dell'amministrazione – ha aggiunto –  ma ancora di più come appartenente al mondo degli adulti, sento di dover ringraziare questi ragazzi, che per tutto l'anno scolastico ci hanno insegnato il senso dell'aiutarsi a vicenda e del supporto a chi rimane  indietro, una bella lezione per tutti".

 
 

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©

Ultimo aggiornamento: Lunedì, 18 Giugno 2018, alle ore 14:44