1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Contenuti della pagina
testata per la stampa della pagina
Menu principale

Contenuti della pagina

Sgambatura dei cani: il Comune invia una nota all'Enpa sulle regole da seguire

05/07/2018

A seguito di una richiesta di danni pervenuta al Comune per un incidente causato da un cane del canile di Pontetetto durante l'attività di sgambatura, il Comune ha inviato una nota all'Enpa, dove vengono date disposizioni per rendere maggiormente sicure le passeggiate con gli animali ospiti della struttura.
In particolare i volontari interessati a far passeggiare i cani devono essere maggiorenni.
Per far passeggiare i cani nell'area di sgambatura interna al canile, i volontari devono essere associati all'Enpa, che come ente gestore è già dotato di idonea  polizza assicurativa, oppure far capo ad associazioni con cui il gestore ha stipulato per scritto accordi o convenzioni di collaborazione.
I volontari che vogliono condurre i cani a passeggio fuori dalla struttura del canile, lo possono fare solo se coperti anche da polizza assicurativa di responsabilità civile per danni a persone, altri animali o a cose.
I volontari occasionali, che prestano collaborazione al di fuori di accordi o convenzioni, non possono comunque condurre i cani a sgambatura né interna né esterna al canile.
L'Enpa da parte sua è obbligato ad assicurare che chiunque porti i cani a passeggio, internamente o esternamente al canile, rispetti le normative vigenti in materia, compresa quella riferita ai cani dichiarati a rischio elevato di aggressività e inseriti nell'apposito registro del servizio veterinario dell'Asl.

 
 

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©

Ultimo aggiornamento: Venerdì, 06 Luglio 2018, alle ore 14:36