1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Contenuti della pagina
testata per la stampa della pagina
Menu principale

Contenuti della pagina

Elettrodotto: i Comuni di Lucca e Vecchiano si costituiscono in giudizio contro il ricorso di Terna al Tar

12/07/2018

Come annunciato nel corso dell'assemblea pubblica di Nozzano ad aprile, le amministrazioni comunali di Lucca e Vecchiano si costituiscono in giudizio contro il ricorso al Tar presentato da Terna per chiedere l'annullamento del parere  tecnico istruttorio della Direzione generale archeologia, belle arti e paesaggio del Mibact che, in sostanza, ha espresso parere contrario nei confronti della ipotesi cosiddetta B1 per il riassetto dell'elettrodotto nell'area di Lucca.
I due Comuni confermano la posizione già espressa in più occasioni nel corso di questa lunga vicenda: l'assoluta contrarietà a tutte e 4 le ipotesi progettuali proposte da Terna per il riassetto della linea, compresa l'ipotesi B1 che ha ottenuto il parere positivo da parte della commissione tecnica per la Via (Valutazione di impatto ambientale) del Ministero per l'ambiente, ma che ha invece avuto il diniego tecnico da parte del Ministrero dei beni e delle attività culturali. Tutte le soluzioni prospettate da Terna contrastano infatti con il Piano di indirizzo territoriale della Regione e sono state bocciate dalle commissioni comunali per il paesaggio.
La decisione delle due amministrazioni è stata formalizzata con delibere di giunta  (Vecchiano ha deliberato il 18 giugno, Lucca il 10 luglio scorso) che danno mandato alle due avvocature comunali di costituirsi in giudizio contro il ricorso di Terna- Rete Elettrica Nazionale.
L'amministrazione comunale di Lucca ribadisce ancora una volta che quello che interessa al Comune di Lucca  è  l’adeguamento dell’elettrodotto di Maggiano e per questo erano state chieste a Terna soluzioni che potessero andare solo in questa precisa direzione, richieste che però sono rimaste inascoltate. L'amministrazione di Vecchiano sottolinea la propria preoccupazione in particolare per la previsione di realizzazione della centrale a Filettole, a ridosso del centro abitato e in zona a rischio idrogeologico.

 
 

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©

Ultimo aggiornamento: Giovedì, 12 Luglio 2018, alle ore 12:49