1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Contenuti della pagina
testata per la stampa della pagina
Menu principale

Contenuti della pagina

245 bambini ricevono la cittadinanza simbolica dal Comune di Lucca

21/11/2018

Per il sesto anno consecutivo il Comune di Lucca conferisce la cittadinanza simbolica a bambini di età inferiore ai 18 anni, residenti a Lucca, figli di genitori stranieri. La cerimonia si è svolta ieri, 20 novembre, durante la seduta del Consiglio comunale a Palazzo Santini e vi hanno preso parte diciassette giovani o bambini sotto i 17 anni di età di origine marocchina, romena, cingalese, ucraina, nigeriana, georgiana, statunitense, bulgara, albanese e brasiliana.

Il conferimento della Cittadinanza Simbolica, celebrato in occasione l’anniversario dell’approvazione della Convenzione Internazionale sui diritti dell’Infanzia dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite (New York, 20 novembre 1989), intende continuare a promuovere, attraverso il percorso avviato sei anni fa, l’uguaglianza tra le persone, l’inclusione sociale e il senso di appartenenza alla comunità. Il conferimento della cittadinanza, pur se simbolica, vuole ribadire l'idea che una comunità è fatta dalle persone che lì vivono, crescono, imparano, si fanno uomini e donne.

I bambini nati a Lucca, da genitori di origine straniera, uniscono con un ponte ideale la cultura di provenienza con quella nella quale sono nati, cresciuti, educati e diventano in questo modo piccoli ambasciatori di universalità, fratellanza e uguaglianza. Riconoscere ad un bambino lo status di cittadino significa accogliere non solo il piccolo che qui è nato, ma l'adulto che sarà, il cittadino che contribuirà, assieme a tutti gli altri, al benessere e alla vita della città.

 
 

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©

Ultimo aggiornamento: Giovedì, 22 Novembre 2018, alle ore 9:21