1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Contenuti della pagina
testata per la stampa della pagina
Menu principale

Contenuti della pagina

Si rinnova l'allestimento per la Luminare di Santa Croce: arrivano i nuovi lumini a led con fiammella artificiale autoalimentata

31/05/2019

L'allestimento per la Luminara di Santa Croce quest'anno presenterà una importante novità.

Il comitato di indirizzo per la Luminara di Santa Croce ha infatti deciso di introdurre per la prima volta anche a Lucca i lumini a basso consumo con fiammella artificiale autoalimenta sul percorso della processione del 13 settembre, che andranno quindi a sostituire quelli classici in cera.

“Abbiamo deciso di passare a questa nuova modalità di illuminazione degli edifici  – spiegano l'assessore alla cultura Stefano Ragghianti e il vicario della Diocesi di Lucca    monsignor Michelangelo Giannotti, – prima di tutto per motivi di sicurezza. Questo perché la cera bollente può rovesciarsi insieme con il bicchierino e cadere sulla testa delle persone che affollano le strade, come peraltro è già successo in passato. Per questo motivo i bicchierini in vetro collocati più in alto sugli edifici erano già stati sostituiti con bicchieri di materiale antirottura”.

Motivi di sicurezza dunque sono alla base della decisione presa dal Comune e dalla Arcidiocesi, che segue la scelta già effettuata da molte città storiche italiane. Inoltre si evita l'utilizzo della cera di paraffina che è comunque un materiale sintetico ottenuto dal petrolio. L'effetto estetico, assicurano dal comitato, sarà praticamente immutato, dal momento che i lumini sono collocati in alto sugli edifici e saranno contenuti, anche nella nuova versione, dai bicchierini trasparenti in plastica. La differenza estetica fra i due tipi di illuminazione, quella classica e quella moderna, sarà praticamente nulla, con il vantaggio che i nuovi lumini non si spegneranno con la pioggia o il vento, assicurando quindi la luce costante per tutta la durata della processione.

Il Comune ha pubblicato stamani una manifestazione di interesse in modo da potere individuare i soggetti che operano nel settore interessati a curare l'allestimento di settembre per quest'anno, per il 2020 e il 2021: il valore complessivo dell'appalto è di 65mila euro. Una volta che l'appalto sarà affidato, il comitato ha in programma di effettuare una prova generale dell'allestimento, illuminando una porzione di un edificio del percorso della Luminara.

 
 

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©

Ultimo aggiornamento: Venerdì, 21 Giugno 2019, alle ore 15:02