1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Contenuti della pagina
testata per la stampa della pagina
Menu principale

Contenuti della pagina

Mercato contadino del Foro Boario: si aumentano la tipologia dei prodotti e il numero dei banchi

10/07/2019

Si ampliano il numero dei banchi e la tipologia di prodotti che potranno essere venduti al mercato contadino del Foro Boario. Lo ha deciso la giunta Tambellini, che ieri (9 luglio) ha approvato una delibera che porta a 32, dagli attuali 19, i posteggi disponibili per gli operatori, diversificando al contempo l'offerta merceologica. Si tratta di un provvedimento con il quale l'amministrazione intende completare l'offerta di prodotti di qualità a filiera corta.

“Dopo l'approvazione del Piano del commercio su aree pubbliche – spiega l'assessore alle attività produttive Valentina Mercanti – che ci consente di mettere ordine e dare una prospettiva di stabilità decennale ai nostri mercati, andiamo avanti nell'attività di valorizzazione, promozione e sostegno di ciascuno di essi. La delibera che riguarda il mercato contadino va in questa esatta direzione, consentendo agli operatori di ampliare l'offerta dei prodotti e rafforzando in questo modo l'appuntamento settimanale al Foro Boario. La città ha dimostrato di apprezzare la filiera corta e la qualità dei prodotti del territorio – aggiunge Mercanti – come si è potuto ben vedere nell'occasione del compleanno del Foro Boario lo scorso 8 giugno. Una festa molto partecipata dalla cittadinanza, ma anche dai ristoratori e dai rivenditori che da dieci anni si servono dai nostri produttori agricoli. Il compleanno è stata anche l'occasione per lanciare una piccola sfida culinaria tra i ristoratori con piatti 'originali' preparati con i prodotti offerti dai contadini: sfida vinta dall'Osteria del Manzo con  una bruschetta con pane integrale, crema di zucchine e acciughe alla scapece.”

Il mercato contadino si svolge il mercoledì e il sabato mattina dalle 8 alle 13. Fino ad ora la sua composizione prevedeva 19 banchi, con la nuova disposizione si aggiungono 13 nuovi posteggi che introdurranno la vendita di carne, piante aromatiche, formaggio caprino, seta, pane, farine e pasta secca, birra, prodotti per la pulizia e la cura della casa e della persona di derivazione agricola, sottolio e conserve.

A breve alla delibera di giunta seguirà la pubblicazione di un bando pubblico rivolto agli operatori per partecipare all'assegnazione dei 13 nuovi posteggi in base alle categorie merceologiche predefinite.

 
 

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©

Ultimo aggiornamento: Mercoledì, 10 Luglio 2019, alle ore 16:39