1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Contenuti della pagina
testata per la stampa della pagina
Menu principale

Contenuti della pagina

Approvati i progetti di fattibilità degli interventi per Expo fumetto, Teatro del Giglio, Teatro Nieri, San Girolamo e San Romano

20/09/2019

Un rinnovato sistema di spazi per lo spettacolo e per le attività congressuali accompagnerà l’arrivo dell’Expo del fumetto alla Manifattura. Sono stati approvati con delibera di giunta i progetti di fattibilità tecnico-economica degli interventi che entro il 2022 completeranno la riqualificazione dei luoghi strategici della città per la produzione e la condivisione di cultura, conoscenza, esperienza artistica. Operazione da 4 milioni e 940mila euro che diventerà parte dell’Accordo di programma sottoscritto dal Comune di Lucca con la Regione Toscana in seguito alla rimodulazione dei progetti ex Piuss e della decisione, assunta dall’amministrazione Tambellini lo scorso 3 giugno, di realizzare l’Expo del fumetto in una porzione del complesso della Manifattura anziché all’ex caserma Lorenzini. Progetto, questo, che nello specifico vedrà impegnati 2,3 milioni per l’allestimento della superficie espositiva dell'Expo del Fumetto – compresa quelle dell’edificio a shed, oggetto di restauro con fondi del Mibact. 1,5 milioni serviranno invece a migliorare il Teatro del Giglio e il San Girolamo; 600mila euro verranno investiti per l’auditorium di San Romano e, infine, 540mila euro saranno indirizzate al Teatro Idelfonso Nieri di Ponte a Moriano. La sintesi dei progetti è stata presentata questa mattina dall'assessore all'urbanistica Serena Mammini dalla dirigente del settore lavori Pubblici Antonella Giannini e dai tecnici Eleonora Colonnata e Silvia Malventi.

“Abbiamo scelto di investire in concretezza, per rendere più efficienti e funzionali spazi che già oggi costituiscono un punto di riferimento per la città, per le scuole, le compagnie teatrali, per la vivacità culturale del territorio. In questo modo – commenta l’assessore Mammini – restituiremo pieno valore a contenitori per i quali il Comune, in un recente passato, ha già speso importanti risorse, ma che, per svariati motivi, erano rimasti una sorta di 'incompiuta'. Abbiamo concentrato le forze sul possibile e sull’utile, pensando a lavori sostenibili e necessari a una città consapevole, anche in prospettiva, della sua energia culturale. Certo – conclude l’assessore – sia chiaro che non intendiamo lasciare irrisolto il puzzle e siamo al lavoro per riconnettere alla fruizione pubblica anche lo spazio della ex caserma Lorenzini. Occorreranno serietà, costanza, passione e una leale unità d’intenti: perché sfide così importanti riguardano tutti”.
Expo del Fumetto - L’intervento complessivo comprende anche il restauro e la riqualificazione funzionale del fabbricato a shed attraverso fondi ministeriali. Oggetto di rimodulazione dell’Accordo di programma ex Piuss, invece, sono le opere di finitura, architetture e impiantistiche, al piano terra della porzione di Manifattura che insiste sul primo cortile. Saranno realizzati quindi allestimenti per tutto l’Expo, pareti in cartongesso e adeguata cartellonistica; così come saranno acquistati gli arredi necessari a ospitare bookshop, caffetteria, ristorante, spazi per workshop e l’esposizione permanente dei lavori firmati dagli artisti coinvolti, nel tempo, per le diverse edizioni di Lucca Comics & Games.
Teatro del Giglio - Sarà completata l’opera di rimodernamento del Teatro del Giglio dopo gli interventi del 2015. Nello specifico, verrà rifatta la pavimentazione in legno del palco e si procederà all’automazione della buca d’orchestra. Saranno ristrutturati i bagni a servizio degli ordini posti sul lato destro ed effettuate le imbiancature necessarie. Inoltre, le balaustre verranno adeguate alle normative vigenti, così come l’impianto elettrico del palcoscenico, del terzo e del quarto ordine. Le 460 sedute dei palchetti verranno, infine, sostituite o restaurate.
Teatro di San Girolamo. Saranno rimesse a nuovo, attraverso acquisto o restauro, anche le 174 poltroncine della platea del teatro di San Girolamo.
Auditorium di San Romano. Sarà potenziato l’impianto di riscaldamento e verrà installato, contestualmente, anche un impianto di condizionamento. Verranno effettuati lavori di adeguamento dell’impianto elettrico, opere edili e finiture necessarie allo svolgimento delle attività.
Teatro Idelfonso Nieri di Ponte a Moriano. Verrà rifatto il manto di copertura in corrispondenza della scala esterna, del vano scala interno, dei volumi rialzati sopra la platea e del palcoscenico. Saranno rifatte inoltre le gronde, comprese le lattonerie, con adeguamento dei fori per consentire lo scarico delle acque meteoriche. Saranno riqualificati anche i balconi, e resi impermeabili, così come il pavimento in legno del palcoscenico. Le facciate esterne saranno imbiancate e gli infissi in legno restaurati. Le porte dei camerini, ormai obsolete, verranno sostituite. Saranno tinteggiate le pareti interne e verrà modificata la balaustra della galleria. Sarà messa in sicurezza la buca dell’orchestra con una struttura di protezione e verranno realizzate scalette laterali per l’accesso diretto al palcoscenico. Sarà ammodernato l’impianto termico e quello di raffrescamento, così come verrà efficientato l’impianto elettrico. Saranno infine riviste e implementate le attrezzature sceniche, a servizio soprattutto delle vivaci realtà amatoriali del territorio e non solo.

 
 

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©

Ultimo aggiornamento: Martedì, 24 Settembre 2019, alle ore 17:57