1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Contenuti della pagina
testata per la stampa della pagina
Menu principale

Contenuti della pagina

Ristogest si aggiudica la gestione dell'Ostello San Frediano

27/09/2019

Ristogest si aggiudica la gestione dell'Ostello San Frediano per sette anni a un canone annuo di 37.500 euro rispetto al prezzo base che era stato fissato in 20.000 euro.

Lo ha deciso la commissione tecnica del Comune, presieduta dall'architetto Lucia Dal Porto, che aveva il compito di valutare il progetto e l'offerta economica presentata.  L'azienda di Lecco ha un'esperienza consolidata e specializzata in servizi di ospitalità e ristorazione (gestione servizi a Monza GP, Expo Astana 2017, Aexpo Milano 2016, Autodromo Monza, gestione dell'Ostello situato all'interno del Parco Naturale dell'Adda) e dal 2015 gestisce i punti ristoro interni a Lucca Comics and Games.

Il progetto presentato all'amministrazione comunale intende rivolgersi principalmente al turismo dei Cammini e a quello giovanile dei Backpackers and Millennial, oltre che al turismo legato all'educazione dei bambini e ragazzi in età scolare e a quello relativo ai grandi eventi cittadini. La struttura verrà completamente rivisitata dal punto di vista dell'organizzazione interna degli spazi e degli arredi e sarà data massima attenzione alle buone pratiche ambientali e alla valorizzazione dei prodotti enogastronomici locali e a chilometro zero.

“Il percorso che ci ha portato all'assegnazione dell'Ostello – dichiara l'assessore al turismo Stefano Ragghianti – non è stato privo di difficoltà. Fra le otto realtà imprenditoriali che hanno risposto all'indagine di mercato, è un'azienda di Lecco ad aver presentato la sua offerta, segno che la città di Lucca risulta decisamente attrattiva. Il progetto di Ristogest – continua Ragghianti – è molto ambizioso e risponde appieno all'obiettivo che ci siamo posti come amministrazione comunale, vale a dire riportare l'Ostello al centro di quel turismo lento che attraversa Lucca e la Toscana durante tutto il corso dell'anno ”.

Il nuovo Ostello punterà ancora di più sugli spazi collettivi e di socializzazione, con la previsione di una sala polifunzionale attrezzata, un'area giochi e ludoteca, una sala dedicata alla lettura e un'area di meditazione. Saranno inseriti il servizio di lavanderia self service per i pellegrini che si muovono con bagagli leggeri, ma anche un ricovero dotato di una piccola officina dove i cicloturisti potranno eseguire semplici riparazioni ai loro mezzi. L'Ostello infine, come richiesto in modo esplicito dall'amministrazione comunale nell'avviso pubblico, sarà dotato di un punto di accoglienza turistica che garantirà un servizio 24 ore su 24 tutti i giorni dell'anno, attraverso il personale negli orari di apertura della reception e con supporto digitale accessibile in qualsiasi fascia oraria.

Ristogest prenderà possesso dell'Ostello già nei prossimi giorni. Gli ultimi mesi dell'anno, come da cronoprogramma presentato dall'azienda, saranno utilizzati per realizzare gli interventi necessari a garantire la riapertura della struttura nel primo trimestre del 2020.

 
 

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©

Ultimo aggiornamento: Lunedì, 30 Settembre 2019, alle ore 14:04