1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Contenuti della pagina
testata per la stampa della pagina
Menu principale

Contenuti della pagina

Anagrafe Nazionale Popolazione Residente (ANPR)

I cittadini possono ottenere informazioni e certificati utili, direttamente a casa propria

L’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente (ANPR), è la banca dati nazionale nella quale confluiranno progressivamente le anagrafi comunali.
È istituita presso il Ministero dell’Interno ai sensi dell’articolo 62 del Dlgs n. 82/2005 (Codice dell’Amministrazione Digitale).
Il Decreto Ministeriale 194/2014 stabilisce i requisiti di sicurezza, le funzionalità per la gestione degli adempimenti di natura anagrafica, le modalità di integrazione con i diversi sistemi gestionali nonché i servizi da fornire alle Pubbliche Amministrazioni ed Enti che erogano pubblici servizi che, a tal fine, dovranno sottoscrivere accordi di servizio con lo stesso Ministero.
ANPR non è solo una banca dati ma un sistema integrato che consente ai Comuni di svolgere i servizi anagrafici ma anche di consultare o estrarre dati, monitorare le attività, effettuare statistiche.
I cittadini possono accedere all’Anagrafe Nazionale Popolazione Residente (ANPR), per ottenere informazioni e certificati utili, direttamente a casa propria.

 

Come fare?

Sei interessato ad ottenere informazioni o certificati direttamente da casa, collegati a

 
 

Nella home page del sito trovi il link di accesso per i cittadini, clicca su Accedi

 

Una volta entrato nella sezione, si può scegliere la modalità di accesso.

Le modalità di accesso sono:

 
  • Accesso con SPID: SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale, è il sistema di accesso che consente di utilizzare, con un'identità digitale unica, i servizi online della Pubblica Amministrazione e dei privati accreditati. Se sei già in possesso di un'identità digitale, accedi con le credenziali del tuo gestore. Se non hai ancora un'identità digitale, richiedila ad uno dei gestori
  • Accesso con Carta d'Identità Elettronica (CIE): Questo accesso è riservato agli utenti in possesso della Carta d’Identità Elettronica (CIE), rilasciata dal Comune di appartenenza. Per ulteriori informazioni consultare il sito http://www.cartaidentita.interno.gov.it/
  • Accesso con Carta Nazionale dei Servizi (CNS): Questo accesso è riservato agli utenti in possesso di una Smartcard che risponda ai requisiti della Carta Nazionale dei Servizi (CNS). E’ possibile abilitare la Tessera Sanitaria per l’utilizzo come una CNS, per informazioni consultare il sito http://www.sistemats.it/. In Toscana è una modalità molto comune. Tantissimi cittadini già la usano per accedere al proprio Fascicolo Sanitario Elettronico.
(clicca per ingrandire)
 
 

Una volta autenticati ci si trova di fronte a una semplice e intuitiva scheda che riassume le nostre principali informazioni:
Generalità
Data nascita
Sesso
Luogo di nascita
Estremi dell’atto di nascita
Stato civile
Cittadinanza
Carta identità attualmente in uso con indicazione della data di scadenza
Notizie sulla famiglia anagrafica
Notizie sulla residenza ed eventuali altri recapiti

 
(clicca per ingrandire)
 

Si noti anche che, a lato della propria scheda anagrafica, c’è il pulsante di stampa delle proprie Autocertificazioni, premendo questo pulsante, si apre una finestra molto semplice e intuitiva, che consente di scegliere le autocertificazioni che ci interessano, ovvero

 
 
(clicca per ingrandire)

Nascita
Stato civile
Cittadinanza
Famiglia anagrafica
Residenza
Esistenza in vita

Se non si effettua alcuna selezione dei dati seguenti, l’autocertificazione li conterrà tutti.
Se il comune ha comunicato gli estremi del documento, sarà possibile inserirli, altrimenti è possibile inserirli in autonomia nella fase di stampa dell'autocertificazione.

Una volta premuto il tasto conferma, il portale ANPR produrrà un file PDF, che si chiamerà semplicemente “autocertificazione.pdf”. Salvatelo sulla vostra cartella di lavoro o in un posto sicuro e in evidenza del vostro computer.

Ricordiamo che il PDF è uno dei principali formati per i documenti digitali. Su ogni computer e in ogni ambiente operativo (compresi tablet e cellulari) c’è sempre una applicazione che può aprire, inviare via mail o mandare in stampa i file PDF.
Il file di autocertificazione prodotto dal portale ANPR è emesso ai sensi dell’art. 46 D.P.R. 445 del 28 dicembre 2000.

Se al cittadino serve stampare l’autocertificazione, in fondo alla pagina troverà anche lo spazio per datare e firmare il documento (comprese le indicazioni per il rispetto della riservatezza personale): Dichiara, altresì, di essere informato, ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 13 del D.Lgs n. 196/2003, che i dati personali raccolti saranno trattati, anche con strumenti informatici, esclusivamente nell'ambito del procedimento per il quale la presente dichiarazione viene resa.

La copia stampata dell’autocertificazione, contiene anche un campo note, in cui il cittadino può aggiungere proprie considerazioni o spiegazioni.

Il foglio presenta anche, in calce, lo spazio per la firma della copia per ricevuta, nei rari casi in cui si venga ancora richiesti di presentare il documento in formato cartaceo direttamente a un ufficio.

Ricordiamo però che il PDF prodotto dal portale ANPR è sempre inviabile via mail o via PEC, come è, senza bisogno di stamparlo, o modificarlo, o integrarlo, accompagnandolo con una scansione del proprio documento di identità, secondo quanto disposto dall’art. 45 del DPR n. 445/2000 (Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa).

 

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©

Ultimo aggiornamento: Martedì, 24 Marzo 2020, alle ore 11:14