1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Contenuti della pagina
testata per la stampa della pagina

Contenuti della pagina

Fondo di Mutuo Soccorso

Il Cuore di Lucca: nasce il Fondo comunale di Mutuo Soccorso

Fondo di Mutuo Soccorso

Il Sindaco di Lucca Alessandro Tambellini ha annunciato la costituzione di un Fondo di Mutuo Soccorso destinato ad aiutare coloro che più di altri sono messi in difficoltà dalla situazione che stiamo vivendo e, successivamente, a sostenere la ripresa delle attività cittadine.

Le risorse saranno distribuite alle fasce più deboli della popolazione colpite dal rallentamento dell'economia o come conseguenza delle misure assunte dalle autorità per il contenimento dell'epidemia. Particolare attenzione sarà dunque data, in una prima fase, ai disoccupati a causa della crisi Covid-19, ai dipendenti a tempo determinato cui non è stato rinnovato il contratto, ai precari, ai lavoratori autonomi in crisi. In una seconda fase il Fondosarà dedicato a interventi più strutturali che dovranno sostenere la ricostruzione del tessuto socio economico della città, con particolare attenzione ai piccoli esercizi e agli operatori economici, turistici, culturali e sportivi

Il Fondo, che si aggiunge allo stanziamento di 100.000 euro già messo a disposizione dall'Amministrazione Comunale, è aperto alla partecipazione economica di singoli cittadini, di imprese, di fondazioni e associazioni che vogliano dare il loro contribuito.

 

Partecipa anche tu al Fondo di Mutuo Soccorso del Comune di Lucca! #IlCuorediLucca

I versamenti al fondo si possono effettuare sul conto di Banco BPM - Lucca, Italia

Intestato a: Fondo Mutuo Soccorso Comune di Lucca
Iban: IT 82 V 05034 13701 000000005172
Codice Swift (per conti esteri): BAPPIT21S00
Causale:Emergenza economica coronavirus

Ricordiamo che per le erogazioni liberali in denaro e in natura, effettuate nell'anno 2020, in favore dello Stato, delle regioni, degli enti locali territoriali, di enti o istituzioni pubbliche, di fondazioni e associazioni legalmente riconosciute senza scopo di lucro, finalizzate a finanziare gli interventi in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19 si applicano gli incentivi fiscali previsti dall'art. 66 del Decreto Legge "Cura Italia" (n.18 del 17 marzo 2020).  Decreto Legge n.18 del 17 marzo 2020


Il Fondo di Mutuo Soccorso del Comune di Lucca sbarca su Eppela

Il Fondo di Mutuo Soccorso del Comune di Lucca sbarca su Eppela

Online la campagna di crowdfunding per aiutare le persone più colpite dagli effetti economici del Coronavirus e per rilanciare la città

Il Cuore di Lucca ha bisogno di te: il Fondo di Mutuo Soccorso del Comune di Lucca sbarca su Eppela, la piattaforma italiana di crowdfunding.
Prosegue sulla rete, con una campagna apposita, la raccolta di donazioni a sostegno del Fondo di Mutuo Soccorso della città, creato dall’amministrazione comunale per dare un aiuto concreto a coloro che più di altri sono messi in difficoltà dalla situazione che stiamo vivendo a causa del Coronavirus e per sostenere la ripresa delle attività cittadine.

Un crowdfunding che non parte da zero: il Comune di Lucca ha infatti da subito stanziato 100mila euro per il Fondo. L’obiettivo, ora, è raddoppiare la cifra iniziale, attraverso un percorso a tappe che chiama a raccolta tutti coloro che possono destinare anche un piccolo contributo in favore di chi ha più bisogno: ci sono 40 giorni di tempo per riuscirci.

 
 
 

Le ricompense
Sono diverse e variegate le ricompense previste per chi decide di effettuare una donazione. Si va dall’ingresso gratuito alle Torri(Torre Guinigi e Torre delle Ore) e all’Orto Botanico al biglietto omaggio per Lucca Comics&Games. Ma non è tutto, perché la collaborazione con Lucca Crea ha portato a un altro risultato davvero unico: a disposizione di chi decide di partecipare alla raccolta fondi, infatti, ci sono anche le mascherine inedite (e lavabili) realizzate con le bandane che Nigel Sade e Sarah Wilkinson, apprezzati artisti fantasy americani, hanno donato a Lucca, loro città adottiva. Le mascherine sono state cucite da Elena Giuli, una ragazza che ha deciso di mettere a disposizione della città il proprio tempo e le proprie capacità.

Aiutaci ad aiutare
Le risorse raccolte saranno distribuite alle fasce più deboli della popolazione colpite dal rallentamento dell'economia o come conseguenza delle misure assunte dalle autorità per il contenimento dell'epidemia.  L’intervento di sostegno si articola in due fasi: in una prima fase, il Fondo di Mutuo Soccorso del Comune di Lucca servirà per sostenere i disoccupati a causa della crisi Covid-19, i dipendenti a tempo determinato cui non è stato rinnovato il contratto, i precari, i lavoratori autonomi in crisi; in una seconda fase il Fondo sarà dedicato a interventi più strutturali che dovranno sostenere la ricostruzione del tessuto socio-economico della città, con particolare attenzione ai piccoli esercizi e agli operatori economici, turistici, culturali e sportivi.

Chi può donare
Chiunque può partecipare alla raccolta fondi: singoli cittadini, imprese, fondazioni, associazioni. Si ricorda che per le erogazioni liberali in denaro e in natura, effettuate nell'anno 2020, in favore dello Stato, delle regioni, degli enti locali territoriali, di enti o istituzioni pubbliche, di fondazioni e associazioni legalmente riconosciute senza scopo di lucro, finalizzate a finanziare gli interventi in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19 si applicano gli incentivi fiscali previsti dall'art.66 del Decreto Legge "Cura Italia" (n.18 del 17 marzo 2020).  Consultabile qui: www.protezionecivile.gov.it/amministrazione-trasparente/provvedimenti/-/content-view/view/1231723.

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©

Ultimo aggiornamento: Giovedì, 23 Luglio 2020, alle ore 9:03