1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Contenuti della pagina
testata per la stampa della pagina
Menu principale

Contenuti della pagina

Da domani (29 dicembre) il limite di velocità a 30 chilometri orari interesserà ampie zone di Sant'Anna e San Concordio

28/12/2020

A partire da domani (29 dicembre) anche i quartieri di Sant'Anna e di San Concordio avranno una zona in cui gli automobilisti non potranno superare il limite massimo di velocità a 30 chilometri orari. Si tratta di due ampie aree, caratterizzate da funzioni prevalentemente residenziali e dove dunque l'amministrazione comunale intende favorire e rendere più possibile sicuri gli spostamenti dei cittadini a piedi o in bicicletta.

In particolare, a San Concordio la nuova zona 30 è delimitata a nord dalla linea ferroviaria Lucca-Viareggio, ad ovest da viale Europa, a sud da via Savonarola, via Vincenzo Consani e via Enrico Squaglia, ad est da via Bastia. Invece a Sant'Anna il limite di velocità a 30 chilometri orari interessa il quadrilatero compreso fra viale Puccini e via delle Città Gemelle a nord, viale Luigi Einaudi a ovest, viale Luporini a sud, via di San Donato e via Pisana a est.

“In entrambi i casi – spiega l'assessore al traffico Celestino Marchini –, attraverso gli interventi dei Quartieri Social abbiamo incrementato i percorsi delle piste ciclopedonali, proprio con l'intento di incoraggiare l'uso delle due ruote per gli spostamenti interni ai quartieri e diretti verso il centro storico. L'istituzione delle due zone 30, dunque, fa parte dello stesso disegno, che è quello di sostenere la mobilità dolce nella cintura residenziale immediatamente esterna al centro storico, con immaginabili benefici per la salute e in generale per la qualità della vita dei cittadini che vivono in queste aree”.

Con Sant'Anna e San Concordio, passano a 9 le zone 30 che sono state istituite dall'amministrazione Tambellini a supporto e protezione della mobilità dolce: in precedenza gli stessi divieti di velocità hanno infatti interessato, oltre il centro storico, anche parte di San Marco, l'Arancio (3 diverse zone), San Filippo e parte della frazione di Antraccoli.

 
 

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©

Ultimo aggiornamento: Martedì, 29 Dicembre 2020, alle ore 17:07