1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Contenuti della pagina
testata per la stampa della pagina

Contenuti della pagina

Progetto Sec-ONDA

La data di scadenza per le iscrizioni al progetto Sec-ONDA è stata prorogata al 15 giugno 2021

 
loghi Progetto Sec-ONDA
 

Progetto Sec-ONDA
FSE - Programma Operativo Regionale 2014-2020 - asse B
“Servizi di accompagnamento al lavoro per persone disabili e soggetti vulnerabili - Seconda edizione”

Il corso è interamente gratuito in quanto finanziato con le risorse del POR FSE 2014/2020 

 

Il progetto Sec-ONDA ha l’obiettivo di attivare un modello unitario di accompagnamento al lavoro rivolto a persone con disabilità o vulnerabilità. 

I punti qualificanti del progetto sono:
- La definizione di un sistema d’interventi che faciliti l’ingresso nel mondo del lavoro o l’accesso ad attività produttive;
- La costruzione di una rete coordinata a livello istituzionale con la partecipazione di Enti pubblici e del privato sociale del territorio finalizzata ad assicurare la sostenibilità degli interventi anche dopo la fine del progetto;
- La presa in carico integrata delle persone che parteciperanno al progetto attraverso il coinvolgimento dei servizi socio-sanitari della Zona Piana di Lucca e del Centro per l’Impiego.

Il Progetto Sec-ONDA si sviluppa all'interno del percorso già tracciato nel precedente Progetto Onda ed intende recepire le buone pratiche emerse dalle sperimentazioni per incardinarle all'interno dell'offerta dei servizi territoriali. 

A tal fine sono istituiti:
- Il Comitato di Progetto - con funzioni di programmazione e governo delle attività -  composto dai referenti indicati dai partner di progetto, dai delegati dei servizi disabilità e salute mentale dell'Azienda Asl Toscana Nord-ovest della Zona Distretto Piana di Lucca e dal Centro per l’impiego di Lucca;
- Il Tavolo della sostenibilità - che opera con la finalità di rendere sostenibili sul territorio le buone pratiche sperimentate anche attraverso il coinvolgimento e il reperimento di risorse a livello locale – composto dai referenti indicati dai partner di progetto, dai servizi disabilità e salute mentale dell'Azienda Asl Toscana Nord-ovest della Zona Distretto Piana di Lucca e dal Centro per l’impiego di Lucca e dalla Fondazione per la Coesione Sociale che ha aderito a SecONDA con uno specifico sostegno.

Destinatari

Il progetto è rivolto a persone in condizione di disabilità e iscritte negli elenchi previsti dalla L. 68/1999, non occupate, in carico ai servizi socio-sanitari e a persone certificate per bisogni inerenti la salute mentale in base alle normative vigenti, non occupate, alle quali sono offerte opportunità finalizzate a promuovere percorsi di crescita/sviluppo delle competenze da sperimentare, anche, nel mondo del lavoro.
Sono esclusi dalle attività progettuali: i percettori del reddito di cittadinanza e i loro nuclei familiari e chi ha già partecipato alla prima edizione del progetto (ONDA) salvo situazioni particolari valutate dalle equipe di riferimento.

Numeri previsti:
- 92 persone prese in carico   (50% disabilità e 50% salute mentale – rapporto donne /uomini max 60/40 %
- 74 progetti personalizzati

Struttura del progetto

Le attività di sensibilizzazione e informazione attraverseranno i diversi canali di comunicazione messi a disposizione dalla Conferenza zonale dei Sindaci, dal Centro per l’Impiego, dalle associazioni di familiari e da tutti i soggetti partner di SecONDA.

1. PRIMA FASE - Selezione e presa in carico dei partecipanti (92 soggetti):
- La preselezione, per l’individuazione dei 92 partecipanti, sarà svolta dalle equipe dei servizi territoriali dell’Azienda USL (Gom adulti e UFSMA) e dei Comuni (L. 68/99) che - con l’ausilio di una griglia di valutazione che terrà conto dei criteri di occupabilità e delle opportunità - identificheranno tra le persone in carico i potenziali partecipanti. Sarà data priorità ai giovani che hanno concluso il percorso scolastico.
- Una successiva fase di selezione, che coinvolgerà sia gli operatori del progetto che quelli dei servizi che hanno in carico le persone, sarà effettuata all'interno di un percorso che prevederà le seguenti attività:

 
  • Orientamento in ingresso (1 incontro di piccolo gruppo e 1 colloquio di orientamento)
  • Laboratorio di osservazione e orientamento (60 ore) a scelta dei partecipanti Saranno attivati a 8 laboratori: Accoglienza e segreteria, Commercio e vendita, Cucina e sala, Informatica, Sartoria, Restauro e falegnameria, Pulizie e sanificazione, Florovivaistico e orticoltura, gestiti da esperti del mondo del lavoro e delle professioni in affiancamento con tutor-educatori. Per l’attività di laboratorio sarà prevista un'indennità di partecipazione per le ore effettivamente svolte.
  • Valutazione del livello di occupabilità basato sulla classificazione ICF sarà effettuata da valutatori ICF esperti in collaborazione con i servizi territoriali che hanno in carico le persone.
 

La selezione delle 74 persone che passeranno alla seconda fase terrà conto della valutazione ICF e delle restituzioni degli orientatori e degli esperti che hanno condotto i laboratori e hanno avuto modo di osservare le persone in situazione. Non sono previste selezioni successive. Tutti i 74 partecipanti parteciperanno alla costruzione di un progetto personalizzato con tirocinio in azienda, salvo rinunce da parte dei partecipanti stessi.

 

2. SECONDA FASE – progetto personalizzato
- Orientamento in itinere (un incontro di piccolo gruppo di 2 ore e 8 colloqui): 
L’orientatore accompagnerà il/la partecipante nella definizione di un progetto personalizzato professionale e lungo tutto il percorso al fine di esplorare e monitorare, insieme, aspettative e criticità. 

- Formazione sulle competenze di base e trasversali
L’attività di formazione sarà finalizzata ad offrire strumenti trasversali per diventare un lavoratore/lavoratrice.
Oltre alla formazione obbligatoria (sicurezza e Haccp), saranno forniti strumenti per accrescere/sviluppare competenze relazionali e di informatica di base:
- Sicurezza sui luoghi di lavoro: 12 ore - Soft skills: 16 ore - Informatica: 16 ore - Haccp: 24 ore (solo per opererà nella ristorazione)

- Tirocinio in azienda
Il tirocinio rappresenterà l’attività attraverso la quale i partecipanti si metteranno alla prova con l'ambiente di lavoro vero e proprio: mansioni, regole e relazioni. 
E’ prevista un’indennità di partecipazione di €4 euro l’ora, fino a un massimo di €500 mensili. Per assicurare esperienze di tirocinio efficaci, verranno messe in campo le seguenti attività: 
- Scouting e matching (5 ore): contatti con le imprese (che nel precedente progetto hanno avuto una risposta molto positiva) e cura degli abbinamenti affinchè ogni persona trovi l’ambiente più adatto e l’azienda sia informata e sostenuta.
- Tutoraggio per l’accompagnamento (80 ore), che avrà un duplice ruolo: seguirà il/la tirocinante, in particolare nelle prime fasi di inserimento, e sarà in contatto con il referente aziendale per una verifica costante sull’andamento del tirocinio e la gestione di eventuali criticità. 

- Orientamento in uscita (1 incontro di gruppo e 1 colloquio)
L’attività, che sarà svolta in collaborazione con il Centro per l'impiego e i servizi territoriali, sarà finalizzata a sostenere le persone a conclusione del percorso e ad orientarle in base all'esito dell'esperienza e delle opportunità presenti sul territorio.

 

Il progetto Sec-ONDA ha una durata di 18 mesi.

 

Il progetto è gestito dal Comune di Lucca, in qualità di Ente capofila individuato dalla Conferenza Zonale dei Sindaci della Piana di Lucca, in partenariato con Ag. Formativa Per-Corso srl Impresa Sociale, La Mano Amica Soc. Coop. Sociale, Polaris Soc. Coop. Sociale ONLUS, Giovani e Comunità Soc. Coop. Sociale, Donne e Lavoro Coop. Soc. ONLUS, Zefiro Soc. Coop. Sociale, La Luce Coop. Sociale, Consorzio Mestieri Toscana, Consorzio SoecoForma Impresa Sociale – Soc. Coop. Sociale.Collaborano: i servizi dell’Azienda ASL di Lucca, Centro per l’Impiego di Lucca e Fondazione per la Coesione Sociale.

Il bando è finanziato dalla Regione Toscana, Direzione Sanità, Welfare e Coesione Sociale, Settore Innovazione Sociale, sul POR FSE 2014-2020 - Decreto Dirigenziale n. 3314 del 28.02.2020 “Avviso servizi di accompagnamento al lavoro per persone disabili e soggetti vulnerabili - Seconda edizione” e il progetto Sec-ONDA è stato approvato con Decreto Dirigenziale Regione Toscana n.  20613 del 13.11.2020.

Allegati

 

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©

Ultimo aggiornamento: Giovedì, 03 Giugno 2021, alle ore 15:42