1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Contenuti della pagina
testata per la stampa della pagina

Contenuti della pagina

Annotazione della sentenza di divorzio

Con la pronuncia del divorzio si ha lo scioglimento del vincolo per i matrimoni civili e la cessazione degli effetti civili per il matrimonio concordatario.
La sentenza di scioglimento/cessazione degli effetti civili del matrimonio è annotata sull'atto di matrimonio e sugli atti di nascita dei coniugi ed è inoltre comunicata all'anagrafe del comune di residenza per l'aggiornamento delle schede personali degli ex coniugi, ai quali conseguentemente viene variato lo stato civile da coniugato/a a Libero/a di Stato.

Riconoscimento di sentenze pronunciate in italia

per le sentenze pronunciate in Italia l'Autorità Giudiziaria provvede a trasmettere la documentazione al Comune dove è stato contratto il matrimonio.

Riconoscimento di sentenze pronunciate all'estero

L'annotazione può essere richiesta dal cittadino che ha celebrato il matrimonio a Lucca e, se celebrato all'estero, lo ha trascritto a Lucca.

Documentazione da presentare

  • una domanda in bollo, indirizzata al Sindaco
  • una copia provvedimento di divorzio nel testo integrale rilasciato in copia autentica dall'autorità dello stato in cui è stata emessa la sentenza. Il documento deve essere legalizzato e tradotto in lingua italiana 
  • per i paesi dell'unione europea, certificato riassuntivo del divorzio rilasciato da tribunale straniero.
  • una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà da cui risulti che la sentenza straniera non è contraria ad altra sentenza definitiva di un Giudice italiano o che non è pendente un giudizio di divorzio fra i coniugi in Italia;

Modulistica

Dove rivolgersi e quando

Servizio di Stato Civile
presso la sede dei Servizi Demografici
Via S. Paolino, 140 - Lucca.
Tel.0583/442830
L'Ufficio è aperto: lunedì, mercoledì, venerdì dalle 8,45 alle 13,15;
martedì e giovedì dalle 8,45 alle 17,15
sabato CHIUSO 

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©

Ultimo aggiornamento: Martedì, 06 Ottobre 2015, alle ore 16:22