1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Contenuti della pagina
testata per la stampa della pagina

Contenuti della pagina

"A scuola di Prevenzione" A.S. 2005/2006

Il progetto continua coinvolgendo altre scuole elememtari con la collaborazione dei Volontari del Servizio Civile

 

PROGETTO "A SCUOLA DI PREVENZIONE" NELLA SCUOLE ELEMENTARI

Anche questo anno scolastico la Protezione Civile ha avviato il progetto "A scuola di prevenzione" in collaborazione con le scuole del territorio comunale.
Il percorso, iniziato con le scuole primarie del 5° Circolo, vede durante il corso dell'anno, la partecipazione delle classi 3a, 4a, e 5a delle scuole primarie:

  • 1° circolo Scuola "D.Alighieri" - P.le Verdi
  • 2° circolo " E.De Amicis" - S. Maria del Giudice
  • 3° circolo " Don Milani" - Via Matteotti S.Anna
  • 4° circolo " "C.Sardi" - Vallebuia
  • 5° circolo tutte le scuole: Ponte a Moriano, Sesto di Moriano, Saltocchio, S.Michele di Moriano S.Cassiano a Vico, S.Pietro a Vico
  • 6° circolo " L.Paladini" - Antraccoli
  • 7° circolo "S. Maria a Colle"
 

Il progetto si articola secondo un percorso didattico con l'obbiettivo di portare i ragazzi a comprendere i rischi presenti sul nostro territorio, acquisire i comportamenti da tenere in caso di particolari situazioni e conoscere l'attività di Protezione Civile.
Con l'inizio dell'anno scolastico è stata avviata la programmazione e la formazione del personale che svolge il servizio civile presso l'Ufficio della Protezione Civile e che sarà impegnato nelle scuole per la realizzazione del progetto. I giovani che hanno svolto il Servizio Civile, supportati da esperti e dal personale della protezione civile, oltre gli incontri nelle classi hanno predisposto il materiale didattico per la presentazione dei rischi: illustrazioni, schede, immagini, strumenti ed altro ancora.
Le prime lezioni, attraverso un programma opportunamente individuato per le classi terze, quarte e quinte riguardano le tematiche relative agli incendi boschivi, seguite, secondo un calendario stabilito, da incontri sul rischio sismico, idrogeologico, ed ambientale. Il progetto, ha previsto, oltre agli incontri con gli alunni, una serie di attività, concordate con le scuole come il concorso grafico, le visite presso il centro comunale di Protezione Civile, le uscite sul territorio e le prove di evacuazione con la collaborazione delle Associazioni di Volontariato.

Le classi 4e hanno visitato il centro comunale di protezione civile ogni giovedì secondo un calendario stabilito nei mesi di febbraio marzo ed aprile, usufruendo dello scuola bus.
L'iniziativa ha lo scopo di far conoscere agli alunni le attività della protezione civile, infatti, negli incontri svolti durante l'anno scolastico in classe, sono stati presentati agli alunni i rischi relativi al nostro territorio, durante la visita al centro operativo Comunale di protezione civile, è stato loro illustrato il funzionamento della sala operativa che si attiva quando c'è in corso una emergenza, questo anche grazie alla presenza delle associazioni di volontariato che a turno si sono resi disponibili a fornire informazioni utili e spunti di riflessione sui compiti del volontariato nella protezione civile.


Il progetto ved,e a supporto dell'attività formativa, le uscite didattiche sul territorio, svolte nel mese di aprile e che hanno coinvolto le classi 5e che hanno approfondito durante questo anno scolastico il rischio idrogeologico. Lescuole che hanno partecipato sono state:

  • Alighieri, P.le Verdi 
  • Don Milani, Via Matteotti S.Anna 
  • I. Nieri, Ponte a Moriano 
  • C. Piaggia, S.Cassiano a Vico 
  • C. Lorenzini, S.Pietro a Vico 
  • Mons. Guidi, Antraccoli
 

Per l'attuazione dell'uscita didattica è stato messo a disposizione in forma gratuita lo scuolabus e, il personale della protezione civile, si è avvalso della collaborazione degli agenti della Polizia Municipale e dei volontari della Croce Verde di Ponte a Moriano.
Programa delle uscite didattiche:

Ore 9.30 circa partenza dalla scuola:

  • Area di attesa presso la centrale Enel di Vinchiana; 
  • Osservazione dei lavori di ripristino lungo la Via Vecchia di Vinchiana ed in località Solco dell'Angelo; 
  • Area di attesa presso il cimitero di Vinchiana; 
  • Verifica incendi sviluppatisi lungo la via del Brennero; 
  • Sirena installata presso il paese del Piaggione e suono di allarme della medesima (il "segnale sonoro" sarà verificato un solo giorno e per una sola volta); 
  • Area d'attesa ed area atterraggio elicottero in località Piaggione.

Rientro nella sede scolastica entro le ore 12.00

 

Nel contesto delle attività del progetto "A scuola di prevenzione" svolto con gli alunni e gli insegnanti durante il corrente A.S. 2005/2006, l'Ufficio Protezione Civile ha collaborato conle scuole per la realizzazione delle prove di evacuazione nei plessi scolastici che hanno partecipato al progetto.
Considerato il percorso formativo realizzato con i ragazzi delle scuole, l'iniziativa, costituisce un importante occasione di verifica sia per gli alunni, sia per le Istituzioni: Vigili del Fuoco, Polizia Municipale ed Associazioni di Volontariato che l'Ufficio Protezione Civile ha coinvolto nelle esercitazioni.
Tale opportunità rappresenta un momento di confronto sulle modalità e sulle procedure da adottare in caso di emergenza allo scopo di migliorare i comportamenti di tutti gli attori coinvolti nella simulazione di un evento.
Il ruolo del personale della Protezione Civile, è stato quello di osservare e verificare l'esecuzione della prova di evacuazione, lo svolgimento della stessa secondo i piani redatti da ogni scuola, ed al termine della prova è stata inviata la relazione sull'osservazione dello svolgimento della stessa.


Tra le attività relative al progetto "A scuola di prevenzione", è stato organizzato un concorso grafico riservato agli alunni delle classi terze che, nel corso dell'anno scolastico, hanno approfondito il rischio incendi boschivi.
L'idea ha come obbiettivo la comunicazione e la sensibilizzazione di comportamenti da adottare per la prevenzione degli incendi boschivi.
Per realizzare quanto sopra, è stata costituita un'apposita Commissione formata da volontari, personale ed esperti della protezione civile che ha valutato gli elaborati più espressivi e comunicativi.
I disegni scelti, corredati dal nome degli autori e della scuola di appartenenza, sono stati premiati attraverso la pubblicazione nell'Avviso alla Popolazione che il Comune di Lucca redige all'inizio di ogni periodo a rischio incendi (dal 1 luglio al 31 agosto).
Tale avviso, che è affisso nei luoghi di maggiore visibilità, rappresenta lo strumento con il quale il Sindaco invita la cittadinanza ad osservare norme e ad evitare comportamenti per il manifestarsi del fenomeno incendi boschivi nel periodo più a rischio.

 

PROGETTO "A SCUOLA DI PREVENZIONE" NELLE SCUOLE MEDIE

Il progetto "A scuola di Prevenzione" nelle scuole medie ha previsto un percorso di formazione rivolto agli alunni della scuola media "M. Buonarroti"di Ponte a Moriano, relativo alla prevenzione incendi boschivi.
Il personale della protezione civile ha tenuto un incontro propedeutico con gli alunni delle classi prime con l'intento di far conoscere il compito strettamente legato all'attività della protezione civile, relativo al rischio incendi boschivi.
Sono seguiti altri momenti specifici grazie alla collaborazione del personale del Corpo Forestale dello Stato che ha fornito il materiale informativo sull'attività del C.F.S. e sul tema prevenzione incendi boschivi, ed ha svolto due incontri formativi di un'ora ciascuno ed un'esercitazione sul territorio.
Per l'esercitazione è stato concordato con il Corpo Forestale dello Stato un percorso con le caratteristiche idonee all'osservazione dei luoghi danneggiati dagli incendi, permettendo agli studenti di esplorare il territorio, partecipare alla simulazione di interventi di repressione ed assistere alla simulazione di spegnimento con mezzo aereo.
E' stato presente personale della Comunità Montana Area Lucchese e delle Associazioni di Volontariato che agiscono sul territorio per la prevenzione degli incendi boschivi.

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©

Ultimo aggiornamento: Martedì, 17 Marzo 2015, alle ore 14:10