1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Contenuti della pagina
testata per la stampa della pagina

Contenuti della pagina

Incendi boschivi

 
.

Il periodo a rischio per lo sviluppo di incendi boschivi su tutto il territorio regionale prorogato fino al 25 settembre 2020 compreso


Inizio periodo ad alto rischio per gli incendi boschivi


Dal 1 luglio inizia il periodo di alto rischio per lo sviluppo degli incendi boschivi come stabilito dalla Legge Forestale della Toscana (L.R. n. 39/2000 e s.m.i.) e dal Regolamento Forestale della Toscana (D.P.G.R. 8/8/2003 n: 48R) e si conclude il 31 agosto. Periodo che, a seguito dell'andamento meteo-climatico, può essere prorogato. Inoltre, il territorio del comune di Lucca è classificato a rischio elevatodal Piano Operativo Antincendi Boschivi Regionale, per le sue caratteristiche ambientali climatiche ed antropiche.

Per tale motivo sono vietate tutte le attività che possono essere causa di innesco di incendio boschivo o di vegetazione e in particolare è vietato accendere fuochi in questo periodo su tutto il territorio comunale Si invita la cittadinanza a collaborare per la prevenzione degli incendi soprattutto nei pressi del bosco e delle aree urbanizzate, in particolare evitando l'uso di strumenti o attrezzature che possano produrre scintille o faville, evitando l'accumulo o lo stoccaggio di materiale vegetale e facilmente infiammabile ed effettuando la pulizia dei terreni incolti dai rovi e sterpaglie che possano rappresentare pericolo d'incendio.

Oltre alla vegetazione, spesso, gli incendi coinvolgono anche gli edifici e le strutture confinanti con il bosco e rappresentano una minaccia per l'incolumità delle persone. Questi sono gli eventi più complicati da gestire, soprattutto per la viabilità non sempre agevole alle squadre di soccorso. Le buone pratiche da attuarsi in questo caso sono sempre il taglio periodico della vegetazione attorno alle abitazioni, alle linee elettriche e ai serbatoi di combustibile presenti nelle vicinanze delle abitazioni. In ogni caso, le fasce di protezione create attorno alle strutture, riducono il rischio d'incendio e di propagazione.   

Quando si avvista un fumo all'interno o nei pressi del bosco, è fondamentale segnalarlo prontamente ai seguenti numeri:
- 800 425425 -  Sala Operativa Antincendi Regionale
- 115 - Vigili del Fuoco.

 
 
 

L'attività dell'Ufficio Protezione Civile nella gestione degli incendi boschivi

Incendi boschivi

Il Regolamento Forestale della Toscana, oltre al divieto di abbruciamento dei residui vegetali nel periodo a rischio, vieta qualsiasi accensione di fuochi, ad esclusione della cottura di cibi in bracieri e barbecue situati in abitazioni o pertinenze e all’interno delle aree attrezzate.

Anche in questi casi vanno comunque osservate le prescrizioni del regolamento forestale. In deroga, l’ente competente su ciascun territorio può autorizzare attività di campeggio anche temporaneo e fuochi anche pirotecnici, tramite autorizzazioni che contengano le necessarie prescrizioni e precauzioni da adottare per scongiurare qualsiasi rischio di innesco di incendio.

La mancata osservanza delle norme di prevenzione comporta l’applicazione di pesanti sanzioni previste dalle disposizioni in materia.

Imprenditori agricoli e privati cittadini sono invitati a tenere comportamenti prudenti nelle attività agricolo-forestali astenendosi da qualsiasi accensione di fuoco.

E' vietato qualsiasi tipo di abbruciamento per il periodo a rischio dal 1 luglio al 31 agosto su tutto il territorio comunale (salvo proroghe stabilite dalla Regione Toscana).

I cittadini sono invitati a segnalare tempestivamente eventuali focolai al numero verde della Sala Operativa Regionale 800 425 425, al 800 112 952 C.O.P. Centro Operativo Provinciale o al 115 dei Vigili del Fuoco.

 
 
 
 

Normativa di riferimento:

 

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©

Ultimo aggiornamento: Martedì, 15 Settembre 2020, alle ore 8:57