1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Contenuti della pagina
testata per la stampa della pagina
Menu principale

Contenuti della pagina

Ordinanza ingiunzione per la riscossione delle somme derivanti da sanzioni ambientali

 
breve descrizione del procedimento con indicazione di tutti i riferimenti normativi utili
Il procedimento inizia con l'elevazione del verbale di contestazione da parte degli organi di controllo (Polizia Municipale, Guardie Volontarie Anpana, Arpat, Polizia Provinciale, Corpo Forestale dello Stato).
Al verificarsi dell'accertato mancato pagamento della sanzione pecuniaria da parte del contravventore, nei termini previsti nel verbale stesso (60 giorni dalla notifica), il Comando Vigili Urbani ne dà notizia all'Ufficio Ambiente, allegando il relativo verbale di contravvenzione per violazione di normative e/o regolamenti in materia ambientale, con gli eventuali scritti difensivi e relative controdeduzioni.
L'ufficio Ambiente, ricevuta tale comunicazione, emette nei confronti del trasgressore ordinanza di ingiunzione di pagamento, comprensiva di spese amministrative, assegnando un ulteriore termine di 30 giorni per poter provvedere al pagamento.
E' contemplata la possibilità di presentare ricorsi scritti da parte dei soggetti sanzionati.
In caso di accertato mancato pagamento sarà proceduto all'iscrizione al ruolo per la riscossione coattiva.
 
Note:
Adempimenti connessi all'iter amministrativo:
ricerche anagrafiche, camerali, normative; 
ai sensi dell'art.18 della L.689/81 è data la possibilità ai soggetti sanzionati di inviare entro 30 gg dalla violazione o notificazione, scritti difensivi e documenti con possibilità di chiedere di essere sentiti dall'ufficio competente; 
predisposizione dei ruoli con i nominativi degli inadempienti da inviare al consorzio nazionale concessori del servizio riscossioni
 
Normativa:
Legge 689/81 
Legge 447/95 
Legge 189/2004
D. Lgs. 267/00 
Legge 281 del 14.8.1991 
D. Lgs. 267/00
D. Lgs. 152/2006 e s.m.i.
L.R. 43/1995 
Legge Regionale n. 20/2006 
L.R. 81/2000 
L.R. 62/2008
vai al sito Normattiva

Regolamento Polizia Urbana
Regolamento comunale d'Igiene 
Regolamento comunale per le attività rumorose
Regolamento comunale "Convivenza Uomo Animale"
All.D del Regolamento per la gestione dei servizi di fognatura e depurazione
vai ai Regolamenti del Comune di Lucca
responsabile del procedimento e recapiti
Ilaria Nardi
Tel. 0583/442458
Fax 0583/442402
email: inardi@comune.lucca.it
ove diverso, il soggetto competente all'adozione del provvedimento finale e recapiti
Il Dirigente
referenti e modalità con le quali gli interessati possono ottenere le informazioni relative ai procedimenti in corso che li riguardino
Paolo Nieri
Tel 0583/442411
fax 0583/442402
email: pnieri@comune.lucca.it
 
Monica Pardini
Tel 0583/442306
fax 0583/442402
email: mpardini@comune.lucca.it
 
Paola Lenzi.
Tel 0583/442362
fax 0583/442402
email: plenzi@comune.lucca.it
termine fissato in sede di disciplina normativa del procedimento per la conclusione con l'adozione di un provvedimento espresso
Termine quinquennale di prescrizione. 
L'art.28 della Legge 689/81, stabilisce che il diritto a riscuotere le somme dovute per le violazioni indicate dalla presente legge si prescrive nel termine di cinque anni dal giorno in cui è stata commessa la violazione.
atto conclusivo
Ordinanza ingiunzione di pagamento e/o archiviazione
procedimenti per i quali il provvedimento dell'amministrazione può essere sostituito da una dichiarazione dell'interessato ovvero il procedimento può concludersi con il silenzio-assenso dell'amministrazione
non previsto
atti e documenti da allegare all'istanza e modulistica
non previsti
ufficio a cui presentare l'istanza
non previsto
strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale, riconosciuti dalla legge in favore dell'interessato, nel corso del procedimento nei confronti del provvedimento finale ovvero nei casi di adozione del provvedimento oltre il termine predeterminato per la sua conclusione e i modi per attivarli
vai alla pagina "Diritti e tutela dei cittadini"
 
Nei confronti del provvedimento finale:
al Giudice di Pace entro 30 giorni (rifiuti);
Al Tribunale di Lucca entro 30 giorni (violazioni materia acustica e scarichi reflui)
link di accesso al servizio on line
non previsto
eventuale spesa prevista
Importo della sanzione e spese amministrative (€ 7,20)
modalità per l'effettuazione dei pagamenti
Versamento su c/c postale n. 9270647 intestato a Comune di Lucca - Ambiente (indicare nella causale del versamento la violazione amministrativa riportata nel campo "Oggetto" della Determinazione.
nome del soggetto a cui è attribuito, in caso di inerzia, il potere sostitutivo, nonchè modalità per attivare tale potere
vai alle informazioni sul Potere Sostitutivo
risultati delle indagini di customer satisfaction condotte sulla qualità dei servizi erogati attraverso diversi canali, con il relativo andamento
in corso di aggiornamento
risultati del monitoraggio periodico concernente il rispetto dei tempi procedimentali
in corso di aggiornamento

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©

Ultimo aggiornamento: Martedì, 29 Ottobre 2019, alle ore 13:26