1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Contenuti della pagina
testata per la stampa della pagina

Contenuti della pagina

Fondi dell'Archivio Fotografico Lucchese

FONDO CARLO GUIDOTTI

FONDO CARLO GUIDOTTI

Costituito da oltre 300 positivi in bianco e nero, 153 dei quali eseguiti in Eritrea ed in Etiopia negli anni 1935-1936, da Carlo Guidotti, pilota fotografo di origine lucchese. Una galleria di immagini, quest'ultime, che illustrano esaurientemente le due regioni africane che fecero parte dell'Africa Orientale Italiana: dall'aspetto fisico all'etnico, dal floreale al faunistico, dal religioso all'artistico.

 
 
FONDO CLAUDIO PIERUCCINI

FONDO CLAUDIO PIERUCCINI

Costituito da 10.620 immagini, tra negativi e positivi di vario formato, e diapositive a colori, cedute dal fotoamatore Claudio Pieruccini. Principale soggetto è il centro storico della città di Lucca nelle sue bellezze architettoniche e monumentali, nei suoi eventi civili, religiosi e politici, e nelle sue manifestazioni culturali.

 
 
FONDO CUCIRINI CANTONI COATS

FONDO CUCIRINI CANTONI COATS

Costituito da oltre 12.000 immagini pervenute con donazione della multinazionale "Cucirini Cantoni Coats", operante a Lucca a partire dai primi anni del secolo scorso. Tra i principali soggetti vi sono i vari processi di lavorazione, il personale nello svolgimento del lavoro, le visite delle autorità politiche e religiose nonché le attività sportive e ricreative, promosse dal dopolavoro dell'azienda.

 
 
FONDO FOROGRAFIA

FONDO FOROGRAFIA

Immagini realizzate da Ugo Conti, noto fotografo lucchese non professionista, ed eseguite col foro stenopeico ("pinhole" o foro di spillo in inglese), la vecchia tecnica fotografica della "camera oscura", i cui principi fisici si fanno risalire addirittura a Leonardo Da Vinci. Un modo di fotografare alla portata di tutti, noto e praticato da oltre un secolo, che stride prepotentemente con le attuali tecniche digitali, ma anche per questo seguito con puntiglio da appassionati in tutto il mondo. In seno all'Archivio Fotografico Lucchese queste particolari fotografie vengono denominate "forografìe". Uno specifico fondo, quindi, che segue gli sviluppi di questa tecnica fotografica, con la volontà di animarla con iniziative che coinvolgano gli appassionati del settore.

 
 
FONDO GIAMPIERO BRANCOLI

FONDO GIAMPIERO BRANCOLI

Costituito da 6.421 immagini, cedute dall'avvocato Marco Brancoli e dal geometra Pier Luigi Brancoli, figli di Giampiero, recentemente scomparso. Personaggio notissimo in Lucca, quest'ultimo, per essere stato titolare, con la sua famiglia, dell'"Agenzia Giornalistica Brancoli". Capace fotografo, tra i suoi principali soggetti troviamo monumenti e personaggi cittadini ed un'attenta documentazione sulla Campagna di Russia, alla quale aveva partecipato

 
 
FONDO GIUNTA SINDACO

FONDO GIUNTA SINDACO

Costituito da servizi fotografici commissionati dal Comune di Lucca in occasione di eventi che ne hanno coinvolto il suo Primo Cittadino ed i suoi assessori

 
 
FONDO NADIA BALDINI

FONDO NADIA BALDINI

Costituito da 6.216 immagini, cedute da Giuliano Baldini ed intitolate alla compianta consorte Nadia, appassionata, come lui, di pugilato. Patrimonio realizzato per mano di Foto Placido (Placido Mecchi), riguardante l'attività pugilistica a Lucca dal 1966 al 1990. Un quadro completo tra campioni, personaggi, appassionati e spettatori, che animarono quel periodo d'oro della boxe lucchese, il cui primo animatore fu proprio Giuliano Baldini.

 
 
FONDO PIETRO LAZZARINI

FONDO PIETRO LAZZARINI

Costituito da immagini realizzate da Ettore Cortopassi ma appartenute a Pietro Lazzarini, che ne fece dono all'"Archivio".

 
 
FONDO RICCARDO MARCUCCI

FONDO RICCARDO MARCUCCI

Costituito da 341 diapositive a colori, cedute dalla professoressa Ave Marchi e realizzate dal compianto marito Riccardo Marcucci, assessore alla cultura del Comune di Lucca nei primi anni novanta. E' vivo il ricordo della sua particolare sensibilità nei confronti dell'Archivio Fotografico Lucchese.

 
 
FONDO ROBERTO GIOVANNINI

FONDO ROBERTO GIOVANNINI

Costituito da circa 15.000 diapositive a colori, cedute e realizzate per mano del fotografo professionista Roberto Giovannini, figlio di Ottavio, titolare di "Foto Cine Giovannini", un tempo in via della Fratta. Tra i vari soggetti vi sono alcune genti d'Africa e d'America Latina; popolazioni in via di estinzione quali quelle dei Pigmei Bambuti della Repubblica Democratica del Congo. Un vasto panorama, principalmente frutto dei viaggi compiuti da questo fotoreporter nei vari continenti.

 
 
FONDO UFFICIO CULTURA

FONDO UFFICIO CULTURA

Costituito da immagini commissionate da quest'ufficio del Comune di Lucca in occasione di eventi e manifestazioni promossi dall'Amministrazione. Complesso recentemente arricchitosi con una documentazione relativa alle varie fasi della fabbricazione dei sigari toscani nella Manifattura Tabacchi di Lucca, prima del suo trasferimento fuori della cerchia urbana. Servizio realizzato per mano del fotografo Enrico Stefanelli.

 
 
FONDO UFFICIO TECNICO

FONDO UFFICIO TECNICO

Costituito da immagini realizzate dal personale addetto, riguardanti gli interventi di restauro di beni architettonici e monumentali di proprietà del Comune di Lucca. Tra i suoi interessanti soggetti vi è quello dell'opera di fissaggio e di consolidamento degli affreschi di Villa Buonvisi al Giardino, oggi Bottini, avvenuta nel 1986.

 
 
FONDO VARIE

FONDO VARIE

Costituito dalle numerose cessioni che, nel corso degli anni hanno arricchito numericamente, tematicamente e storicamente il patrimonio dell'Archivio Fotografico Lucchese del Comune di Lucca. Tra le tante immagini, vale la pena citarne alcune. Appartiene a questo fondo un positivo, dal titolo "Ritratto di Carlo Lodovico di Borbone, duca di Lucca", realizzato dai fotografi francesi MM. Mayer & Pierson nel 1855 e ceduto dalla professoressa Maria Luisa Trebiliani. Ad oggi l'immagine più antica custodita in Archivio. Vero documento storico sono, inoltre, 859 diapositive a colori, donate dai professori Michelangelo Zecchini e Paolo Mencacci, riguardanti particolari architettonici alto medievali presenti sui territori delle Province di Lucca e Pistoia.

 

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©

Ultimo aggiornamento: Martedì, 27 Maggio 2014, alle ore 12:39