1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Contenuti della pagina
testata per la stampa della pagina

Contenuti della pagina

Terex 2010

Tuscany Earthquake Relief Exercise

A novembre 2009 la Commissione Europea ha approvato la proposta italiana di organizzare una esercitazione a livello internazionale su rischi naturali. Lo scenario previsto è quello di un terremoto nell'area settentrionale della Regione Toscana, con conseguenti danni a livello idrogeologico. Scopo dell'esercitazione è rafforzare l'efficacia nella risposta ai disastri testando i modelli di intervento al fine di ridurre i tempi di spiegamento delle squadre S.a.R europee, e accelerare il processo decisionale a livello centrale e locale, nonché a livello europeo.

Hanno partecipato al Core Group con esperti e moduli la Francia, la Slovenia, la Croazia, l'Austria e la Federazione Russa ed è stato presente un osservatore per ciascuno dei restanti 27 Stati Membri.

L'esercitazione ha avuto luogo nel mese di Novembre 2010 in Garfagnana.
La pianificazione dell'esercitazione ha previsto a Lucca l'istituzione dell'area di ammassamento di tutte le componenti di volontariato nazionali ed estere che hanno fatto parte dell'esercitazione. L'area scelta è quella di Via delle Tagliate, dove dal 25 al 28 novembre 2010 è stato allestito un campo dal quale partiranno tutte le squadre che hanno effettuato le esercitazioni relative alla simulazione di un evento sismico in Garfagnana, che ha come riferimento quanto accaduto nel 1920.
 
Inoltre nell'ambito di questa iniziativa il Comune di Lucca ha promosso in accordo col Dipartimento Nazionale della Protezione Civile, la Regione Toscana e la Provincia di Lucca uno scenario di evento per la messa in sicurezza dei beni culturaliin emergenza sismica.
 
L'esercitazione si è svolta il giorno 27 novembreed ha interesseto un edificio di importante valore artistico all'interno del Centro Storico, come la Chiesa di San Michele, simulando il recupero dei beni in essa contenuti, la catalogazione e il ricovero degli stessi.

 

27 novembre Chiesa di San Michele

Corso "Il Volontariato nella Salvaguardia del Patrimonio Culturale dai Rischi Naturali - Beni Mobili"

In vista dell'esercitazione, in accordo con la Soprintendenza ai Beni Culturali di Lucca e Massa Carrara, il Dipartimento Nazionale della Protezione Civile, la Regione Toscana, e Legambiente Onlus, è stato predisposto un corso di formazione "Il Volontariato nella Salvaguardia del Patrimonio Culturale dai Rischi Naturali - Beni Mobili" organizzato dal Comune di Lucca, rivolto a volontari di Protezione Civile che operano o hanno conoscenza del settore dei beni culturali.

 

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©

Ultimo aggiornamento: Lunedì, 23 Giugno 2014, alle ore 13:04