1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Contenuti della pagina
testata per la stampa della pagina

Contenuti della pagina

Basilica di S. Frediano

San Frediano durante la Luminara di Santa Croce
San Frediano durante la Luminara di Santa Croce

La Basilica di S.Frediano è una delle più antiche chiese di Lucca e si trova nell'omonima piazza da cui parte la sera del 13 settembre la suggestiva processione religiosa di Santa Croce. La tradizione vuole che sia stato lo stesso S. Frediano, vescovo di Lucca di origine irlandese, a fondare la chiesa, intitolata inizialmente a S.Vincenzo. Ricorre per la prima volta nel documento dell'anno 685come basilica Longobardorum, ma acquista notevole importanza a partire dalla seconda metà del XII secolo diventando uno dei centri più importanti per la diffusione della riforma liturgica gregoriana.

Nonostante i diversi interventi attuati nei secoli, l'aspetto medievale della Basilica è rimasto piuttosto preminente. Di notevole particolarità il mosaico della fine del XIII secolo posto sulla facciata che costituisce una vera rarità nel romanico (in Toscana le facciate di S.Frediano e S. Miniato al Monte di Firenze sono le uniche a essere decorate con un mosaico). L'immagine del mosaico è la raffigurazione di Cristo Redentore che ascende al cielo in una mandorla portata dagli angeli. La moderna finestra ha tagliato la figura della Vergine che manca in mezzo agli Apostoli. Lo stile dell'opera si dichiara bizantino e può essere riferito alla Scuola lucchese dei Berlinghieri.

All'interno la Basilica di S. Frediano è suddivisa in tre navate ed è regolata da due magnifici colonnati ad archi uguali. Numerose cappelle gentilizie, edificate tra XIV e XVI secolo, sono presenti sui fianchi delle navate. Da un punto di vista storico-artistico le cappelle più significative da visitare risultano quella di S. Agostino, con gli affreschi del pittore emiliano Amico Aspertini (1474-1552), e quella della famiglia Tenta con il dossale d'altare e le lastre tombali opera dello scultore senese Jacopo della Quercia (1374 circa-1438).

Di grande bellezza il fonte battesimale del XII secolo che si trova nello spazio adibito a battistero, a destra dell'entrata. Gli splendidi rilievi raffigurano le storie di Mosè, gli Apostoli e i Mesi e costituiscono opere ascritte a maestri di scuola toscana e lombarda.

 

Indirizzo

Piazza San Frediano, Centro storico

Orario

ingresso a pagamento
biglietto: 3 €
orario di apertura dalle ore 9.00 alle ore 18.00 tutti i giorni

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©

Ultimo aggiornamento: Lunedì, 29 Agosto 2016, alle ore 11:52