1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Contenuti della pagina
testata per la stampa della pagina

Contenuti della pagina

La festa di S. Paolino

Il 12 luglio di ogni anno, in occasione delle celebrazioni di San Paolino, Patrono della Città, viene ricordato anche il miracolo del Santo avvenuto appunto il 12 luglio 1664.
 
Si narra che in questo giorno i cannoni posti sulle mura adiacenti alla Porta S. Donato, vennero fatti sparare per onorare la memoria del Santo ma, accidentalmente, i colpi furono diretti sulla folla che si trovava nella zona; non ci furono nè morti nè feriti e questo miracolo fu attribuito proprio a San Paolino.
 
Ai giorni nostri, oltre ai festeggiamenti religiosi, viene organizzato anche il "Palio della Balestra" che vede impegnati i rappresentanti dei terzieri della città: S. Paolino, S. Salvatore e S. Martino.
 
Il Palio della Balestra si disputa in Piazza S.Martino. I balestrieri di ogni terziere raggiungono la piazza accompagnati da un corteo di figuranti in costume e salgono sul pancaccio a 2 a 2, secondo un sorteggio. Dopo aver sistemato la balestra tentano di colpire il bersaglio, la brocca, posta a 36 metri di distanza.

 
 
 
Il miracolo di San Paolino
Il miracolo di San Paolino
 

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©

Ultimo aggiornamento: Mercoledì, 01 Luglio 2015, alle ore 9:16