1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Contenuti della pagina
testata per la stampa della pagina
Menu principale

Contenuti della pagina

Sant'Alessio: da Lunedì riapre la strada a senso unico alternato

Sant'Alessio: da Lunedì riapre la strada a senso unico alternato

Riaprirà da lunedì prossimo, 9 settembre alle 18, la strada provinciale di Sant'Alessio interessata negli ultimi mesi dai lavori di costruzione della fognatura. La comunicazione è stata data dalla Geal, nel corso dell'incontro che si è svolto ieri (lunedì 2 settembre) a Palazzo Orsetti, agli esercenti della zona che avevano richiesto a più riprese comunicazioni in merito ai lavori.
L'incontro, organizzato e voluto dal sindaco di Lucca Alessandro Tambellini, si è svolto in un clima di notevole collaborazione pur nel disagio vissuto dai gestori delle attività della zona per la reiterata chiusura della strada. Il ritardo dei lavori è dovuto a diverse complicazioni nell'avanzamento degli stessi a causa soprattutto dei tanti sotto-servizi presenti nel sottosuolo che rendono difficoltosa la posa in opera delle tre tubazioni.
La Geal, rappresentata nel corso dell'incontro dal presidente Giulio Sensi e dai tecnici degli uffici, ha aggiornato i presenti in merito all'avanzamento dei lavori, annunciando, oltre all'imminente riapertura della circolazione a senso unico alternato, anche che nell'immediato futuro la strada non subirà più chiusure. Parte dei prossimi lavori verrà portata avanti con una tecnologia capace di scavare nel sottosuolo lasciando la carreggiata parzialmente libera al traffico.
Tale tecnologia, nota con il nome di no-dig (nessuno scavo), sarà possibile nel tratto di lavori che unisce l'intersezione di via delle Piagge con l'imbocco del Ponte sul Serchio a Monte San Quirico. Fino a quel tratto i lavori andranno invece avanti occupando parte della carreggiata con l'unica limitazione al senso unico alternato rappresentata dal divieto di transito di mezzi superiori a 35 quintali per ragioni di sicurezza..
Per il completamento dei lavori, che stanno portando le fognature nella zona, saranno necessari ancora alcuni mesi, ma il traffico non verrà, come ricordato, più interrotto. Gli esercenti della zona, che non mettono in discussione l'utilità dei lavori, hanno comunicato a più riprese alla Geal e al sindaco il forte disagio vissuto in questi mesi e chiesto all'azienda di comunicare le tempistiche e mettere in atto qualsiasi iniziativa volta a velocizzare i lavori.
"Ai commercianti e agli abitanti delle zone interessate dai lavori di fognatura chiedo di avere fiducia, probabilmente la parte più complessa e difficile del lavoro di escavazione è terminata - afferma il Sindaco Tambellini - la riapertura da lunedì 9 settembre della Via di S. Alessio, anche se a senso unico alternato e con l'ausilio di un semaforo, rappresenta un primo passo verso il ritorno alla normalità. Solo con l'aiuto di tutti gli attori in causa, giornali compresi, sarà possibile ritornare alle abitudini dei cittadini come erano prima degli inizi dei lavori. La realizzazione della fognatura è fondamentale, soprattutto in un comune come il nostro dove il 40% del territorio non è ancora coperto da questo servizio, ma è altrettanto importante salvaguardare il commercio e le attività produttive che possano essere coinvolte nei momenti di esecuzione dei lavori."


 


 

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©

Ultimo aggiornamento: Mercoledì, 21 Maggio 2014, alle ore 11:31