1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Contenuti della pagina
testata per la stampa della pagina
Menu principale

Contenuti della pagina

Da Ponferrada a Lucca: scambio di esperienze in vista dei Mondiali di Ciclismo 2014

Da Ponferrada a Lucca: scambio di esperienze in vista dei Mondiali di Ciclismo 2014

Arriva a Lucca una consistente delegazione del Comitato Organizzatore spagnolo dei Mondiali di Ciclismo 2014. Direttamente da Ponferrada, la città che ospiterà il grande evento sportivo il prossimo anno, sono giunti in Toscana il sindaco Samuel Folgueral, il  vicesindaco con delega alle Politiche Finanziarie Emilio Cubelos de los Cobos e  Alfonso Lahuerta Izquierdo, consigliere regionale di Pastiglia.

Dopo aver fatto tappa nel capoluogo di Regione, la delegazione spagnola è stata ricevuta a Palazzo Orsetti dal sindaco Alessandro Tambellini e dall'assessore allo Sport Massimo Tuccori per approfondire i numerosi aspetti organizzativi legati al Mondiale. Ha partecipato all'incontro anche Marta Piacente in rappresentanza della Camera di Commercio di Lucca.

La delegazione spagnola è giunta a Lucca proprio in vista dell'organizzazione del prossimo Mondiale, ma da questo incontro gli amministratori convengono che potranno nascere nuove collaborazioni tra le due città in  vari settori. Il sindaco e il vicesindaco di Ponferrada, insieme al consigliere regionale hanno effettuato la visita proprio in questo periodo per poter vedere e acquisire direttamente dall'esperienza organizzativa di Lucca nell'ambito dei Mondiali di Ciclismo che si stanno svolgendo proprio in questi giorni.

Lucca e Ponferrada  sono due cittá affini per quanto riguarda la dimensione ed territorio geografico per cui risulta importante per gli amministratori spagnoli importante osservare direttamente il Mondiale di Ciclismo dal punto di vista della nostra città.  

"Siamo felici ed onorati della presenza a Lucca dei rappresentati della città che ospiterà i Mondiali di Ciclismo il prossimo anno giunti in Toscana per vedere da vicino l'organizzazione di questa manifestazione sportiva - ha detto il sindaco Tambellini - Lucca e Ponferrada sono due città simili per diversi aspetti. Ci auguriamo quindi che da questo incontro possano nascere future collaborazioni nei diversi settori della vita amministrativa ed economica".  

"Innanzitutto vogliamo ringraziare tutti per essere presenti, grazie per l'accoglienza di questa meravigliosa città di Lucca - dichiarano i rappresentati di Ponferrada - In primo luogo, grazie al primo cittadino Alessandro Tambellini, Sindaco di Lucca, l'assessore Massimo Tuccori , il Capo di Gabinetto Luca Galli e i il collaboratore Alberto Bertolaccini.  Non vogliamo dimenticare la società Gesam Gas, che tramite i suoi collaboratori ha reso possibile questo incontro, ed un saluto speciale al suo Presidente Avv. Giovanni Iacopetti. Infine, grazie all'U.S.D Pieve San Paolo, che ha contribuito logisticamente all'organizzazione di questo incontro".

"Tutti quanti all'interno della delegazione spagnola del Comitato organizzatore del prossimo MUNDIAL DE CICLISMO PONFERRADA 2014 - proseguono gli amministratori -  iniziando dal Director General de deportes (Direttore Generale allo sport) della Junta de Castilla y León, la Sig.ra Lahuerta, il nostro Sindco Samuel Folgueral, i vari Assessori rappresentati dal Sig. Emilio Cubellos,  siamo rimasti stupiti dalla ricchezza paesaggistica e storica di questa città. Questo è un enorme pregio considerando che arriviamo da Firenze. Fra le città di Lucca e Ponferrada, abbiamo rilevato diverse somiglianze che riguardano le dimensioni delle città e la loro posizione geografica. Ambedue, insieme alle altre città toscane che accolgono i percorsi di questo Mondiale di Toscana 2013, saranno parte del bagaglio di esperienza del prossimo anno a Ponferrada, dove vi aspettiamo. Conosciamo la tradizione sportiva e ciclistica che esiste in questa città e anche questa caratteristica ci accomuna. Poiché Spagna , come ben sapete - concludono -  è culla di grandi campioni. Per questo, speriamo che da questo incontro possano crescere "fiocchi" di fratellanza (modo di dire spagnolo "lazos de amistad") che continuino nel tempo".





 


 

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©

Ultimo aggiornamento: Mercoledì, 21 Maggio 2014, alle ore 11:31