1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Contenuti della pagina
testata per la stampa della pagina
Menu principale

Contenuti della pagina

PRIMARIE PD - INTERVENTO DEGLI ASSESSORI SERENA MAMMINI E FRANCESCO RASPINI

PRIMARIE PD - INTERVENTO DEGLI ASSESSORI SERENA MAMMINI E FRANCESCO RASPINI

"Siamo convinti che lo straordinario successo ottenuto da Matteo Renzi nelle primarie del Partito Democratico sia la vera, grande occasione che l'Italia ha a disposizione per superare la crisi. Un risultato le cui proporzioni consegnano al nuovo segretario la legittimazione necessaria a sconfiggere tutti i conservatorismi che hanno impedito al centrosinistra di modernizzarsi e allargare la propria proposta anche a quei settori della società che non fanno parte del nostro tradizionale bacino elettorale.
Per quanto riguarda, poi, la dinamica del voto nel nostro territorio riteniamo che il grande risultato ottenuto da Matteo Renzi, anche nel Comune di Lucca, sia una tappa di quel percorso di cambiamento della politica che nella nostra città è iniziato un anno e mezzo fa con la vittoria di Alessandro Tambellini. Con quell'elezione, si è definitivamente chiusa una decennale stagione di amministrazioni di centrodestra e si è affacciata sulla scena una nuova classe dirigente che, pur con qualche iniziale difficoltà, si sta progressivamente affermando. Per quanto ci riguarda, la preferenza che abbiamo accordato al sindaco di Firenze, si pone in assoluta continuità con il cammino iniziato nel maggio 2012.
Per questo motivo siamo convinti che il risultato di domenica non avrà conseguenze sugli equilibri di Giunta perché il rinnovamento che ci aspettiamo non può portare ad una ricerca di posti, come poteva essere nel vecchi modo di fare politica, piuttosto al raggiungimento di quei valori e quelle idee che possono portare ad un beneficio per i nostri cittadini.
Ci vengono in mente, al riguardo, proprio le parole del primo discorso che Renzi ha fatto da segretario. In un passaggio ha affermato con chiarezza che quando si hanno in mano le leve del comando non ci si mette a litigare ma si lavora, tutti insieme, per il bene comune.
Ecco nel nostro piccolo anche noi che abbiamo l'onore di rappresentare la nostra comunità vogliamo fare nostro questo appello, convinti come siamo che solo attraverso concordia e unità d'intenti la giovane esperienza del centrosinistra lucchese potrà radicarsi e cambiare verso anche al nostro territorio".

 


 

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©

Ultimo aggiornamento: Mercoledì, 21 Maggio 2014, alle ore 11:32