1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Contenuti della pagina
testata per la stampa della pagina
Menu principale

Contenuti della pagina

TPL - Assessore Pierotti: "Il costo della proroga degli integrativi non graverà sui comuni della Provincia di Lucca ma sarà pagato da Pisa e Livorno"

TPL - Assessore Pierotti: "Il costo della proroga degli integrativi non graverà sui comuni della Provincia di Lucca ma sarà pagato da Pisa e Livorno"

In occasione dello sciopero del trasporto pubblico locale che ha interessato sia Pisa che Livorno, si è tenuto la scorsa settimana un incontro convocato dal Prefetto di Pisa con i vertici dell'azienda CTT Nord, i rappresentanti dei tre principali soci pubblici (Comune di Lucca, Pisa e Livorno) e le delegazioni sindacali dei lavoratori di CTT Nord.

In quella sede il Prefetto di Pisa ha proposto ai presenti di prorogare fino al 31 gennaio 2014 il contratto integrativo per gli ex dipendenti di CPT e ATL (rispettivamente le aziende che gestiscono il trasporto pubblico locale a Pisa e Livorno) - spiega l'assessore alla Mobilità del Comune di Lucca Francesca Pierotti -  Il Comune di Lucca ha accettato questa possibilità se e solo se, ed invitiamo Dolce a leggere attentamente, il maggior costo che l'azienda dovrà sostenere (per garantire i contratti integrativi fino al 31 gennaio) fosse a carico degli enti di Pisa e Livorno e non di Lucca in quanto i dipendenti del ex CLAP hanno già attualmente il contratto integrativo più basso. Proposta che è stata accettata"

Il Comune di Lucca chiede che l'azienda CTT Nord si doti, in un tempo relativamente breve, di un unico contratto integrativo.

 


 

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©

Ultimo aggiornamento: Mercoledì, 21 Maggio 2014, alle ore 11:32