1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Contenuti della pagina
testata per la stampa della pagina
Menu principale

Contenuti della pagina

Tavolo di consultazione permanente: il primo incontro tra amministrazione, categorie economiche e sindacati confederali

Tavolo di consultazione permanente: il primo incontro tra amministrazione, categorie economiche e sindacati confederali

Si è tenuto questa mattina nella Sala degli Specchi di Palazzo Orsetti il primo incontro del tavolo permanente di consultazione tra amministrazione, categorie economiche e sindacati confederali. A rispondere all'appello del Comune di Lucca sono stati: Ascom Confcommercio, Confesercenti, CIA, Coldiretti, Condeferazione Nazionale dell'Artigianato e della Piccola e Media Impresa, Confartigianato, Lega Coop, Assindustria, Cgil, Cisl, e Uil. 
L'incontro si è aperto con l'intervento del Sindaco Alessandro Tambellini che ha sottolineato l'importanza dell'appuntamento in vista del Bilancio di Previsione 2014 per la cui redazione, secondo il nuovo metodo di lavoro dell'Amministrazione, è necessaria una fase preliminare di confronto con le categorie. Lo scopo è quello di stabilire delle priorità condivise e valutare la sostenibilità economico/finanziaria dei progetti e degli impegni da assumere.
"Vogliamo che la stesura del Bilancio sia condivisa con la città - afferma il sindaco Tambellini - Questa è la base da cui partire per una discussione che ci conduca ad approvare un bilancio frutto di un'analisi condivisa dei problemi e delle risposte da dare affinché il 2014 sia un vero e proprio anno di svolta".
"Una delle priorità assoluta - aggiunge l'assessore alle Finanze Enrico Cecchetti - è ripensare completamente la struttura del Bilancio nell'ottica di liberare quelle risorse necessarie per la promozione di politiche di sviluppo. In questo senso intendiamo incidere sia sul fronte delle uscite razionalizzando la spesa che in quelle delle entrate valorizzando al massimo le possibilità di ricorrere a sponsorizzazioni, in particolar modo per quanto riguarda i settori cultura e turismo. Fondamentale sarà poi incidere sul piano della lotta all'evasione rispetto alla quale intendiamo promuovere alcuni progetti di collaborazione con l'agenzia delle entrate. Siamo consapevoli infine dell'importanza che rivestirà la partita della ri-programmazione dell'assetto urbanistico della città, il cui avvio è imminente. Il varo di un moderno piano delle funzioni e il recupero dei contenitori attualmente dismessi - conclude l'assessore - sarà la chiave di volta per un duraturo sviluppo del tessuto economico cittadino".
Sono seguiti gli interventi dei rappresentanti delle categorie economiche e dei sindacati che hanno avanzato le loro richieste e esposto le loro opinioni in merito ai punti esposti dai componenti della Giunta Municipale. Tutti i partecipanti si sono dati appuntamento entro la fine di gennaio per un secondo incontro operativo. Categorie e sindacati sono invitati a inviare richieste puntuali e progetti all'Amministrazione entro la prima metà di gennaio. L'altro obiettivo, in vista della seconda riunione è quello di avviare nuovi tavoli su questioni specifiche. A conclusione dell'incontro il sindaco ha sottolineato l'importanza della necessità di collaborare con le Associazioni di Categoria per snellire le procedure ed ha rassicurato circa l'impegno dell'Amministrazione a sostegno delle aziende del territorio.

 


 

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©

Ultimo aggiornamento: Mercoledì, 21 Maggio 2014, alle ore 11:32