1. Menu principale
  2. Menu di sezione
  3. Contenuti della pagina
testata per la stampa della pagina
Menu principale

Contenuti della pagina

Difesa del suolo, progettualità ordinaria, interventi straordinari: Comune e Consorzio di Bonifica Auser Bientina verso il protocollo d'intesa

Difesa del suolo, progettualità ordinaria, interventi straordinari: Comune e Consorzio di Bonifica Auser Bientina verso il protocollo d'intesa

Manutenzione del reticolo idraulico, lavori ordinari e in somma urgenza, interventi durante le emergenze: questi i principi alla base di un accordo tra Comune e Consorzio di Bonifica che troverà ampio respiro in uno specifico protocollo d'intesa, in grado di coinvolgere altri soggetti, che definirà i campi di azione.

Le basi di questo percorso sono state gettate questa mattina, a Palazzo Orsetti, in un incontro tra l'assessore Antonio Sichi, l'assessore Enrico Cecchetti, l'assessore Francesca Pierotti e il commissario del Consorzio di Bonifica Auser-Bientina Ismaele Ridolfi. La riunione, che ha già il sapore dell'operatività e alla quale ne seguiranno altre nel breve periodo, fa seguito agli ultimi eventi di maltempo del 18 e 19 gennaio che hanno ancora una volta messo in evidenza la fragilità del territorio e del sistema idraulico minore, soprattutto nell'Oltreserchio.

Proprio a fronte dei danni rilevati, che hanno già visto Comune e Consorzio attuare interventi di ripristino, i due enti hanno messo in evidenza come, in talune zone del nostro territorio, il lavoro da fare in termini di manutenzione ordinaria, seppur indispensabile, non sia più sufficiente ma occorrano investimenti ingenti per interventi straordinari finalizzati a far fronte al dissesto idrogeologico e alla fissa del suolo. Per questo Comune e Consorzio solleciteranno la Regione Toscana affinché vengano stanziate le somme necessarie ad attuare azioni utili alla prevenzione: ad esempio sagomatura dei corsi d'acqua in pianura con conseguente adeguamento degli attraversamenti e posizionamento di briglie di contenimento in collina per rallentare la scesa delle acque.

Obiettivo del Protocollo d'Intesa è di definire veri e propri contratti per interventi che facciano fronte alla fragilità strutturale ordinaria del territorio. In questa ottica la sinergia sarà utile per attivare fondi europei da destinare alla progettualità del territorio in termini di manutenzione e migliorie del sistema idrogeologico. Inoltre il protocollo definirà in che modo intervenire per affrontare in sinergia le situazioni di emergenza e di somma urgenza, combinando con la massima collaborazione le competenze del Comune e del Consorzio.

Per la prima volta Comune e Consorzio sigleranno questo tipo di protocollo che definirà le modalità di azione a tutela del territorio. Ciò anche in seguito ai nuovi ruoli e alle nuove dimensioni che assumerà il consorzio in seguito alle recenti modifiche legislative. Comune e Consorzio puntano a costruire un rapporto duraturo nel tempo che avrà ricadute positive sul territorio e servirà a garantire una corretta difesa del suolo e un efficiente gestione del sistema idrogeologico.

 


 

Realizzato con il CMS per siti accessibili FlexCMP ©

Ultimo aggiornamento: Mercoledì, 21 Maggio 2014, alle ore 11:32